Miriam Leone: “Ho sofferto per amore prima di capire cosa fosse”

miriam leone

Miriam Leone ha rilasciato un’intervista stranamente molto intima a Vanity Fair. La modella e attrice, da sempre estremamente riservata, si è raccontata, partendo dall’infanzia fino ad arrivare ai giorni nostri, passando ovviamente per l’amore. Le sue parole hanno sorpreso i fan, soprattutto quelle che riguardano la sfera sentimentale.

Miriam Leone e l’amore

Miriam Leone si è confidata con il settimanale Vanity Fair e ha parlato della sua infanzia, delle diffcoltà economiche che ha avuto la sua famiglia quando era ancora una ragazzina e delle sofferenze che l’amore le ha causato. L’attrice e modella, da sempre molto restia a parlare della sua vita privata, si è aperta come mai fatto prima e i suoi fan hanno apprezzato molto le sue parole. In merito alla sfera sentimentale, Miriam ha ammesso: Ho sofferto per amore prima di capire cosa fosse l’amore. L’amore romantico, magari corrisposto, è una fortuna che capita poche volte. Quello fugace è tutta un’altra storia che non sempre vale la pena vivere. A chi si riferisce l’attrice? Ovviamente, la 34enne non ha specificato il destinatario di quello che sembra un piccolo sfogo. Sappiamo che la Leone ha vissuto una lunga storia d’amore con Davide Dileo, Boosta dei Subsonica, ma non possiamo avere la certezza che questo pensiero sia rivolto a lui. Attualmente, la donna è single, tanto che ha dichiarato: “Nel mio frigo non manca mai un limone da buttare. Nasce giallo, diventa verde, poi fa la muffa. La vita da single, signori, è così. Le zie però, il corredo di nozze tutto ricamato a mano, stupendo, lo hanno messo coscienziosamente da parte. Un giorno, dicono, me lo daranno: ma solo se mi sposo. Non demordono, loro”. Arriverà mai l’uomo che farà capitolare la Leone? È talmente bella che non dovrebbe fare fatica a trovare un bel principe azzurro.

L’infanzia di Miriam Leone

Miriam ha rivelato che nel corso della sua infanzia, la famiglia ha vissuto un periodo di difficoltà economiche. Lei, nel pieno dell’adolescenza non riusciva a comprendere appieno i problemi e ha rischiato di “perdersi”. Fortunatamente, ha ritrovato la sua strada. La Leone ha rivelato: “Vengo da una famiglia a cui il cibo non è mai mancato, ma che durante la mia infanzia ha avuto importanti difficoltà economiche. In un certo periodo abbiamo dovuto tirare la cinghia. Era l’epoca in cui sembrava che per decreto divino ogni ragazzo dovesse indossare una maglietta Calvin Klein e a me, quella maglietta, i miei non potevano proprio comprarla. Alla fine agguantai un’imitazione che misi con la vergogna di chi può essere scoperto da un momento all’altro. Pensavo in continuazione che qualcuno mi avrebbe smascherato. Sembra stupido, ma si trattava di angosce terribili, angosce da insicurezza, angosce da batticuore. Prima di perdermi, ho riabbracciato me stessa e quell’unicità non mi è sembrata più stranezza, ma forza”. Alla fine, Miriam ha buttato quella maglietta ed è tornata ad essere la ragazza acqua e sapone che poi è riuscita a costruirsi una carriera degna di nota. Dopo la vittoria a Miss Italia, avvenuta nel 2008, si sono spalancate le porte del successo. L’abbiamo vista in film e fiction di successo, ma ha dimostrato di sapersela cavare anche come conduttrice. Insomma, tutti gli sforzi della sua infanzia non sono stati assolutamente vani visto che, ad oggi, è una dei personaggi più genuini del mondo dello spettacolo.