Mischa Barton rivela il motivo del suo addio a “The O.C.”: “Persone cattive sul set”

·1 minuto per la lettura
mischa barton
mischa barton

Mischa Barton è tornata a parlare del suo addio alla serie televisiva “The O.C.“, originariamente trasmessa dal canale televisivo Fox negli Stati Uniti dal 2003 al 2007, per un totale di 4 stagioni. “O.C.” sta per Orange County, località californiana in cui è ambientata la fiction.

Mischa Barton confessa il bullismo

Questa volta, ad ogni modo, l’attrice e modella britannica naturalizzata statunitense ha svelato una versione dei fatti del tutto inedita, tirando in ballo direttamente i suoi colleghi.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Interprete indimenticabile di Marissa Cooper, la Barton ha così rivelato in una recente intervista i dettagli su quanto accadeva dietro le quinte dello show. Ha dunque parlato di una sorta di “bullismo generale” da parte di alcuni degli uomini sul set, pur avendo sempre a cuore la serie.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

“C’erano persone sul set che erano molto cattive con me. Non era l’ambiente ideale per una giovane ragazza sensibile, spinta verso la celebrità con cui dover convivere”: queste dunque le affermazioni di Mischa Barton, che ha precisato come avesse lavorato duramente, forse anche più ore rispetto agli altri protagonisti. Uscire di scena pare sia dunque stata la cosa migliore per lei e per la sua salute, dal momento che non si sentiva “davvero protetta” dal cast e dalla troupe.