Misuraca torna con un nuovo brano: "Rappresento i controsensi dell'Italia"

·1 minuto per la lettura
Non sopporto Misuraca
Non sopporto Misuraca

É ufficialmente uscito il nuovo singolo del cantautore napoletano Nando Misuraca: intitolato Non sopporto, è stato definito dallo stesso artista”lo sfogo di un libero cittadino“. Il brano anticipa l’uscita dell’album che sarà intitolato Inconsapevoli eroi e pubblicato entro il 2022.

Non sopporto di Misuraca

La canzone, scritta e composta da Misuraca e co-arrangiata dal chitarrista Massimo Germini – che lo ha accompagnato con chitarre e charango -, è stata realizzata tra Milano e Napoli durante l’emergenza sanitaria. Si tratta di una testo contenente diversi significati nata dall’esigenza del compositore di dire senza filtri ciò che pensa “dei tanti controsensi che attraversano il nostro Belpaese. Da sempre, non soltanto nell’ultimo anno di coronavirus“.

Misuraca ha voluto dedicare la sua canzone agli operatori della musica e del teatro, una categoria che a causa delle restrizioni anti contagio ha subito e sta continuando a subire perdite ingenti. Tra gli altri singoli di impegno civile dello stesso autore si citano Mehari Verde, Anime Bianche e Kebrat.

Il videoclip di Non sopporto, scritto da Misuraca e diretto da Claudio D’Avascio, l’artista interpreta tanti personaggi simboli anch’essi dei controsensi contenuti nel brano. Nella registrazione si è anche dato spazio ad un omaggio a Rino Gaetano: “Se ascoltate NUNTEREGGAE Più, del 1978, per il primo minuto e 10 vi accorgerete quanto nel nostro Belpaese non sia cambiato nulla. Rino era avanti anni luce, un genio. Mi sono accorto quando ho finito la stesura di questo brano che forse avevo seguito le sue orme di gigante”.