Misure Natale e Capodanno, incontro Conte-capi delegazione

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Nuove misure in arrivo per Natale e Capodanno per frenare i contagi da coronavirus. A quanto si apprende, il premier Giuseppe Conte riunirà i capi delegazione delle forze di maggioranza alle 9.30 per decidere la nuova stretta sulle festività natalizie. L'idea alla quale sta lavorando il governo per tutto il Paese sembra essere quella di una zona rossa 'attiva' alla vigilia di Natale, Natale e Santo Stefano, vigilia di Capodanno e primo gennaio.

Stretta su 24, 25, 26 e domenica 27 dicembre. Poi ancora 31 dicembre e 1 gennaio. Più 2 e 3 gennaio, un sabato e una domenica. Un compromesso, che non arriva fino alla chiusura fino al 6 gennaio chiesta dai più rigoristi, che comprenderebbero i ministri del Pd e il ministro della Salute Roberto Speranza. Linea dura ma più moderata, invece, sarebbe la scelta del premier Giuseppe Conte e del M5S.

Convocato per oggi alle 18 il Consiglio dei ministri nel quale, oltre a scadenze e leggi regionali, fonti di governo non escludono che sul tavolo possa esserci anche la discussione sui provvedimenti da adottare in vista delle festività natalizie per arginare la diffusione del coronavirus.

Miozzo: "Italia zona rossa o arancione? In ogni caso ridurre mobilità"