Mit: i tir potranno circolare nei prossimi tre fine settimana

·2 minuto per la lettura
Ponte sullo Stretto, Cancelleri: è uno dei tasselli di un puzzle
Ponte sullo Stretto, Cancelleri: è uno dei tasselli di un puzzle

”Questo Governo ha grandi progetti per il meridione ed è determinato a colmare il gap infrastrutturale che c’è tra nord e sud del paese, per questo motivo il MoVimento 5 Stelle vuole dare un contributo fattivo alla scelta della migliore soluzione per gli italiani e un progetto vecchio di 20 anni non rappresenta assolutamente la migliore soluzione. Il vero problema di questo arido dibattito, fra l’altro vista l’emergenza Covid anche abbondantemente fuoriluogo, è l’inquadrare sempre e soltanto la singola opera, ma non è di questo che ha bisogno il nostro paese”. Lo ha affermato il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri, che ha partecipato alla seduta della Camera dei Deputati per rispondere, a nome del Governo, in merito alla mozione, presentata dall’opposizione, riguardo l’opportunità di realizzare un ponte che colleghi in maniera stabile la Sicilia alla Calabria.

“L’Italia, per essere una nazione forte e autorevole in Europa, deve necessariamente colmare il divario economico e infrastrutturale che c’è tra il meridione e il settentrione e questo enorme divario non si risolve certamente con la sola costruzione di un ponte a campata unica di 4 km, progettato più di un ventennio fa, che collega due deserti. Per risolverlo realmente ci vuole un complessivo e articolato progetto infrastrutturale per il Sud. Il governo Conte sta lavorando proprio a questo, ad un piano d’insieme che prevede nuove opere attese da tempo e la messa in sicurezza delle infrastrutture esistenti attraverso un grande piano di manutenzione, tutto ciò senza dimenticare nessun territorio e rendendo l’attraversamento stabile dello stretto solo uno dei tasselli di un puzzle molto più grande. Con l’istituzione di una commissione composta da esperti tecnici chiamati a valutare diversi progetti e idee per l’attraversamento dello Stretto di Messina, questo Governo dimostra già l’impegno a trovare la migliore soluzione ingegneristica per rispondere alle esigenze di un territorio che per anni è stato trattato come ultimo, e riscattare invece la centralità geografica del sud del nostro Paese e consegnare finalmente ai cittadini un’Italia più moderna e sicura” ha concluso Cancelleri.

Mit: i tir potranno circolare nei prossimi tre fine settimana

Via libera alla circolazione dei mezzi pesanti nei prossimi fine settimana. Con il decreto firmato oggi dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, gli autotrasportatori potranno liberamente circolare anche nei prossimi tre fine settimana del mese. In particolare, domenica 8, 15 e 22 novembre i mezzi adibiti al trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 tonnellate, potranno viaggiare sulle strade extraurbane. Resta ancora valida, e lo sarà fino a nuovo provvedimento governativo, la sospensione del divieto per i servizi di trasporto merci internazionale. Una disposizione ancora una volta resa necessaria dall’emergenza Coronavirus e dalla necessità di agevolare il sistema dei trasporti e i flussi di traffico.