Miur, emanata circolare su assenze dei figli delle persone detenute

Red/Cro/Bla

Roma, 30 ott. (askanews) - "Con la circolare emanata dal ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca sulle assenze scolastiche dei figli delle persone detenute si compie un passo avanti importante a tutela di questi ragazzi". Lo afferma la sottosegretaria all'Istruzione, Università e Ricerca, Lucia Azzolina. "È una circolare che ho personalmente sollecitato, anche su segnalazione del mio collega parlamentare Raffaele Bruno, che conosce bene il tema ed è impegnato in un capillare tour nelle carceri alla scoperta delle buone pratiche e dei laboratori teatrali che saranno oggetto di una specifica mozione di cui sarà primo firmatario".

La normativa attuale consente alcune eccezioni alla frequenza di almeno tre quarti dell'orario annuale necessaria per l'ammissione alla classe successiva. I Collegi dei docenti posso infatti disporre motivate deroghe, ad esempio per casi che riguardano gravi motivi di salute adeguatamente documentati, donazioni di sangue, terapie e/o cure programmate, partecipazione ad attività sportive e agonistiche organizzate da federazioni riconosciute dal CONI, motivi religiosi.

(Segue)