Mo: al-Jazeera condanna omicidio giornalista, 'crimine atroce'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Doha, 11 mag. (Adnkronos) – Al Jazeera, emittente satellitare con sede in Qatar, ha condannato l'uccisione della sua giornalista, Shireen Abu Aqleh, avvenuta in Cisgiordania, definendola "un crimine atroce" attraverso il quale si vuole "impedire" ai media di svolgere il loro lavoro. L'omicidio, si legge in una nota, viola "le leggi e le norme internazionali".

L'emittente considera "il governo israeliano e le forze di occupazione responsabili dell'uccisione della defunta collega Shireen" e invita la comunità internazionale a ritenere "le forze di occupazione israeliane" responsabili per aver "preso di mira e ucciso intenzionalmente" Abu Aqleh.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli