Mobile app sempre più evolute per migliorare la tua vita

webinfo@adnkronos.com

Oggi 9 persone su 10, per non dire 10 su 10, possiedono uno smartphone collegato a internet. Su questo dispositivo ognuno avrà diverse applicazioni utili per utilizzare il telefono, per comunicare verbalmente, via chat, via video, per gestire le foto, il conto in banca, il sistema domotico. Insomma con le applicazioni da telefono oggi si fa veramente di tutto.  

Nel corso del tempo la tecnologia ha fatto passi da gigante non solo nei dispositivi, ma anche nelle applicazioni multimediali stesse. Esse sono sempre più performanti, rapide, con interfacce facili e di conseguenza anche, diciamolo, più ingombranti all’interno dello smartphone. Ecco perché occorrono device con sempre più memoria.  

Anche l’app più semplice infatti ha il suo peso. Molto spesso anche cercando di ridurre le applicazioni all’osso esse sono sempre tante: parte di esse sono di sistema e non si possono rimuovere, altre si sono dovute installare obbligatoriamente per utilizzare apparecchi o per sicurezza, altre sono invece quelle che si installano volontariamente per divertimento, per praticità o per migliorare la propria vita.  

Oggi le app migliorano la vita: è un dato di fatto  

A qualcuno potrebbe sembrare esagerato dire che delle applicazioni possono migliorare la vita, eppure è proprio così. E non parliamo solo delle app che permettono di divertirsi come quelle per giocare, per fare le proprie scommesse sportive, per modificare le proprie foto o per fare acquisti, ma anche ad app molto più semplici.  

Pensiamo banalmente a una delle applicazioni che si utilizzano oggi per pagare il parcheggio dell’auto, come EasyPark o MyCicero. Grazie a queste è possibile parcheggiare e lasciare l’auto subito, anche se non si hanno spiccioli in auto, occupandosi mentre si cammina verso la propria destinazione a passo spedito di impostare la durata della sosta a pagamento. Si è ancora impegnati e si ha bisogno di allungare la sosta? Basta un tocco e quella si allunga di quanto si desidera. Si fa prima del previsto e si torna all’auto prima? Basta premere stop sull’app e non si sono sprecate decine di centesimi di euro per nulla.  

È chiaro che questo fatto è un esempio piuttosto banale, ma è utile per capire come un’applicazione tutto sommato semplice, rende le cose più facili e la vita migliore. Di esempi ce ne sono tantissimi altri. Ci sono le app che raccolgono l’immagine delle card dei vari negozi che ingrossavano il portafogli, app per gestire i sistemi di casa (allarme, sistema domotico, robot aspirapolvere etc.).  

Cosa aspettarsi per il futuro?  

Come ci sono stati grandi passi negli ultimi anni in termini di innovazione tecnologica, probabilmente ce ne saranno tanti altri nei prossimi. Immaginare tuttavia in che settore ci si inventerà qualcosa di nuovo non è facile. Bisognerebbe riflettere su quelli che sono i bisogni della gente e lì probabilmente prima o poi arriverà l’idea rivoluzionaria.  

Se ci pensiamo oggi con le app facciamo veramente di tutto muovendo molto semplicemente il pollice della mano sullo smartphone: paghiamo il parcheggio, ordiniamo cibo d’asporto, gestiamo i conti bancari, facciamo shopping, gestiamo i sistemi elettronici di casa, facciamo la spesa. Oggi, insomma, senza le app saremmo praticamente persi o, se non persi, sicuramente molto più impegnati e stressati.