Mobilità elettrica, Solinas: da noi modello sviluppo ecosostenibile

red/Rus

Roma, 17 set. (askanews) - "Con questo programma vogliamo consolidare per la Sardegna un modello di sviluppo ecosostenibile, sostituendo il parco macchine, sia di aziende private che di enti pubblici, grazie allo stanziamento di risorse per l'acquisto di auto elettriche al posto di quelle tradizionali". Lo ha detto il presidente della Regione, Christian Solinas, presentando i bandi rivolti a Pmi ed Enti locali per la mobilità elettrica.

L'Assessorato regionale dell'Industria ha, infatti, aggiornato il programma per la mobilità elettrica, che ha una dotazione finanziaria di 18,5 milioni di euro (fondi del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014/20 e Por 2014/20), prorogando il bando per le Pmi fino al 1° settembre 2020 (stanziamento di 3 milioni di euro con finanziamento fino ad un massimo del 75% dei costi ammissibili), allargando la platea dei beneficiari ad imprese di qualsiasi settore (operative da almeno 5 anni e con sede nell'Isola), perciò non più solo quelle del settore trasporti, mentre per quanto riguarda il mezzo da rottamare (auto, furgone, pulmino) si potrà sostituire anche con uno di diversa tipologia.

"La Regione sta disegnando una Sardegna sempre più green - ha evidenziato l'assessore regionale dell'Industria, Anita Pili - attraverso una serie di finanziamenti ed investimenti che vanno ad implementare l'energia sostenibile, dotando enti locali e pmi di mezzi elettrici ed i Comuni di colonnine elettriche".(Segue)