MOBILITÀ SOSTENIBILE: E-GAP SIGLA UN ACCORDO CON STELLANTIS PER LA RICARICA ELETTRICA ON DEMAND

·1 minuto per la lettura

A Roma e a Milano aumenta la possibilità di fruire della mobilità elettrica in totale comodità grazie all’accordo siglato da Stellantis, la società nata nei mesi scorsi dalla fusione tra Fca e il gruppo PSA, con E-GAP, il primo operatore di ricarica mobile e sostenibile per auto elettriche in Europa, che metterà a disposizione di chi acquista una nuova 500 elettrica una soluzione di ricarica elettrica on demand a condizioni vantaggiose per i 12 mesi successivi all’acquisto.

L’offerta prevede ricariche da 10,20, 30 kWh a partire da un costo di 7,30 euro (quindi da 0.73 euro per KWh), molto più vantaggioso del costo medio della classica ricarica di tipo fast perché, trattandosi di un servizio on demand, non comporta i costi necessari al raggiungimento della colonnina. I possessori della nuova 500 elettrica possono decidere dove e quando far ricaricare la vettura, senza necessariamente essere presenti, inserendo nell’app E-GAP il codice fornito dalla concessionaria d’auto.

“L’accordo con Stellantis è un importante passo che E-GAP realizza nello sviluppo del suo innovativo modello di business, consentendo ai clienti della iconica 500 elettrica di ricevere un esclusivo servizio di ricarica Fast ovunque sia richiesto in una modalità molto semplice e al costo di una normale colonnina fissa. Risolvere il problema della ricarica della propria auto in una modalità così semplice e tecnologicamente evoluta riteniamo sia la vera chiave per accellerare lo sviluppo di questo mercato e consentire agli utenti di vivere con entusiasmo l’esperienza della guida in elettrico. Lo Smart charging può essere oggi il vero acceleratore della mobilità sostenibile” ha dichiarato Luca Fontanelli CEO di E-GAP.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli