Mobilità: Uber con start up britannica Arrival per sviluppare veicolo elettrico

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 mag. (Adnkronos/Dpa) – Uber e la start up britannica Arrival insieme per lo sviluppo di un veicolo elettrico per il servizio di ride-hailing in tutta Europa. La 'Arrival Car', che sarà un veicolo economico, dovrebbe entrare in produzione nella seconda metà del 2023. Uber si è impegnata a diventare una piattaforma di mobilità full-electric a Londra entro il 2025 e entro il 2030 in Europa e in Nord America.

"Man mano che le nostre città si aprono, abbiamo l'opportunità di assicurarci che il trasporto urbano sia più pulito che mai", ha affermato Jamie Heywood, direttore generale regionale di Uber per l'Europa settentrionale e orientale. "Uber si impegna ad aiutare ogni guidatore di Londra a passare a un veicolo elettrico entro il 2025 e, grazie al nostro Clean Air Plan, sono stati raccolti oltre 135 milioni di sterline per sostenere questa ambizione".

Il veicolo, sottolinea il vicepresidente senior di Arrival nel Regno Unito, Tom Elvidge, "sarà progetto in base alle esigenze dei conducenti: sarà un veicolo conveniente e sostenibile".