Mocerino (Netgroup): c’è bisogno di specialisti per cybersecurity

featured 1607001
featured 1607001

Roma, 11 mag. (askanews) – C’è bisogno di un esercito di veri specialisti – 100mila o anche di più – per affrontare la sfida della cybersecurity in un contesto che vede moltiplicarsi le minacce. L’ha spiegato ad askanews Giuseppe Mocerino il presidente di Netgroup, la multinazionale italiana specializzata in soluzioni IT, che ha partecipato a CybertechEurope 2022 a Roma.

“In realtà la nostra partecipazione al CyberTech – questa è la terza partecipazione negli anni dal 2018 – in quest’anno ha voluto essere un momento di confronto più che andare a proporre o altro. Un momento di confronto in cui c è stato realmente uno scambio di punti di vista, di punti d’osservazione. Da questi scambi, quello che è emerso, è la grande esigenza di costruire un esercito di veri specialisti. Si parla di numeri: 100mila, ma forse anche di più. Dobbiamo creare le condizioni per costruire, in qualche modo, quelli che sono i mestieri necessari per portar avanti questo settore, che è un settore in grande espansione”.

Netgroup su questo ha investito, attivando da qualche anno una sua divisione che opera nella formazione attraverso il trasferimento di competenze con una modalità – spiega Mocerino – non dissimile da quella che si seguiva per insegnare i vecchi mestieri:

“Noi già da un po di anni abbiamo istituito una nostra divisione di talent-acquisition, al cui interno c è un organizzazione, un Academy con un percorso di affiancamento, di trasferimento di conoscenza verso chi vuole affacciarsi a comprendere i mestieri del XXI secolo. Noi abbiamo voluto realizzare un modello di apprendimento, di trasferimento tecnologico, così come una volta si faceva con i vecchi mestieri. Mettiamo dei nostri senior specialist nelle piattaforme, vengono affiancati a dei giovani, o anche non giovani, ma persone con talento e con la volontà, la determinazione di voler imparare un nuovo mestiere. E quindi vengono accompagnati in questo percorso di crescita”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli