Modella scompare da New York: ritrovata un anno dopo in una favela a Rio

Ilaria Betti
·.
·1 minuto per la lettura
(Photo: Facebook)
(Photo: Facebook)

Da un anno la sua famiglia non aveva sue notizie. La modella 26enne Eloisa Pinto Fontes, scomparsa all’improvviso da New York - dove calcava le passerelle - a giugno 2019, è stata ritrovata in una baraccopoli a sud di Rio de Janeiro. La polizia l’ha rintracciata mentre vagava in stato confusionale nella favela.

Secondo i media locali, la giovane aveva con sé aveva uno zaino con dentro i suoi contratti con agenzie di moda e referenze di fotografi internazionali. Alcune persone l’avevano notata aggirarsi da due giorni per le strade di Morro do Cantagalo e avevano chiamato la polizia. Gli agenti l’hanno portata in un centro d’assistenza, dove è stata presa in carico dagli assistenti sociali e poi ricoverata in un istituto di salute mentale.

La ragazza nata ad Algagoas, un piccolo stato nel nord est del Brasile, aveva intrapreso la carriera di modella che l’aveva portata negli Stati Uniti a lavorare con Dolce&Gabbana e a posare per alcune tra le più importanti riviste di moda come Elle, Grazia e Glamour.

Era già accaduto che Eloisa Pinto Fontes facesse perdere le proprie tracce: a inizio 2019 era scomparsa da New York ma era stata ritrovata cinque giorni dopo, visibile disorientata in una cittadina a circa mezz’ora di macchina da Manhattan. Subito dopo questo incidente, la sua carriera di modella si era interrotta. Poi la seconda sparizione e il ritrovamento in Brasile.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.