Modena, arriva Salvini e il pub chiude: qui non voglio politica

Pat

Bologna, 7 gen. (askanews) - Arriva Matteo Salvini a Modena e il barista chiude il locale. La Lega, infatti, ha inserito nel programma del tuor elettorale del segretario oggi nella città emiliana una tappa alle 18 al pub Mr Brown in via Gallucci, locale situato nel cuore della movida. Il titolare Antonio Imperato però si dissocia. Lo si legge sulle pagine nazionali de Il Resto del Carlino.

LEGGI ANCHE: Salvini attacca Di Maio: “E’ colpa mia anche nel 2020?”

"Mai avuto comunicazione in merito - ha spiegato Imperato - stiamo subendo messaggi denigratori sul nostro locale con inviti a boicottarlo e la cosa ci infastidisce parecchio". Sui social sono comparsi alcuni post contro il pub. "Salvini vergognati. Sarà nuovamente a Modena. Ai miei concittadini e a chi la viene a visitare invito a boicottare (per sempre) il pub MrBrown" recita uno dei post con tanto di hashtag 'BoycottMrbrown'.

GUARDA ANCHE - Salvini prende in giro il Papa sui social

Il gestore del locale prende le distanze da ogni polemica: "Avevamo letto che Salvini sarebbe venuto in via Gallucci e in quanto locale pubblico ci aspettiamo che venga chiunque e noi naturalmente serviamo chiunque, che siano rossi, verdi o gialli non importa, ma nessuno ha mai prenotato dei tavoli e chiesto di organizzare un aperitivo per Salvini. Noi non apparteniamo ad alcuna fazione politica, né abbiamo fatto mai politica in 15 anni di attività in questo locale e trentacinque di attività. Non vogliamo diventare la bandiera di nessuno e martedì sera è probabile che saremo in ferie".

Il segretario della Lega di Modena Luca Bagnoli sostiene di avere incaricato uno dei 'suoi' di avvisare il pub, seppur informalmente, dell'arrivo di Salvini; ma il gestore del locale che dice di non avere ricevuto alcuna comunicazione.