Moderna pianifica mix dosi vaccino Covid con nuovo accordo Lonza

·1 minuto per la lettura
Una fiala del vaccino di Moderna contro il Covid-19

ZURIGO (Reuters) - Moderna si prepara a dimezzare la dose del vaccino contro il Covid-19, in modo che possa anche essere utilizzato per combattere varianti e vaccinare i bambini.

Il gruppo statunitense ha stretto un accordo con la casa farmaceutica svizzera Lonza, che ha annunciato che una nuova linea di produzione del principio attivo del farmaco a Geleen, in Olanda, avrà la capacità di produrre ingredienti per una quantità fino a 300 milioni di dosi l'anno, a 50 microgrammi per dose.

"Ipotizziamo che nel 2022 avremo un mix di livelli di dosaggio sul mercato", ha detto una portavoce di Moderna dopo l'annuncio della nuova linea di produzione di Lonza.

Moderna, che sta studiando versioni a minor dosaggio per poter estendere le forniture del vaccino, finora ha fornito una versione approvata con un dosaggio da 100 microgrammi.

La casa farmaceutica ha detto che i primi dati sui richiami per una versione da 50 microgrammi mostrano un'efficace protezione contro le varianti emergenti del virus. Le versioni a minor dosaggio potrebbero anche essere somministrate ai bambini, che potrebbero non richiedere una dose completa.

Unita al precedente accordo con la società spagnola Rovi, l'alleanza di Moderna con Lonza porta la produzione da 50 microgrammi in Europa fino a 600 milioni di dosi l'anno, con la capacità attesa a regime quest'anno.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli