Moderna punta a produrre 3 miliardi di dosi nel 2022

·1 minuto per la lettura

AGI - L'azienda di biotecnologia statunitense Moderna ha annunciato che aumenta gli investimenti con l'obiettivo di produrre fino a 3 miliardi di dosi del suo vaccino mRNA anti-Covid entro il prossimo anno (più del doppio di quanto previsto finora). In una nota, l'azienda ha fatto sapere che amplierà la sua capacità di produzione negli impianti di cui è proprietaria e con cui collabora in Svizzera, Spagna e Stati Uniti.

Moderna sta anche aggiornando le previsioni di fornitura per l'anno in corso: prevede di avere tra le 800 milioni di dosi e il miliardo entro la fine del 2021 (attualmente erano previste 700 milioni di dosi). L'azienda ha anche fatto sapere che sta lavorando a una nuova formulazione del vaccino, che potrebbe rimanere stabile alle normali temperature di refrigerazione fino a tre mesi.

Stephane Bancel, ceo di Moderna, ha dichiarato al Financial Times di essere in attesa sui dati della variante B.1.617 che circola in India, ma si è detto "molto preoccupato". "Se guardo il tasso di ospedalizzazione e il bilancio delle vittime al momento, sono molto preoccupato che questa sia una variante molto pesante. Sono preoccupato che sia cattiva, forse peggiore di quella sudafricana".