Moles (Fi): Di Maio vuole rifarsi una verginità perduta

Pol-Afe

Roma, 18 lug. (askanews) - "Le dichiarazioni del vicepremier e ministro del lavoro Di Maio contro la Lega, mettendo in mezzo anche il voto su Radio Radicale, sono imbarazzanti e vergognose; tra l'altro, se è chiaro che a disturbare il vicepremier è il fatto che Radio Radicale, trasmettendo l'attività parlamentare e politica italiana, mostra a tutti quanto basso sia il livello di questa gente, è chiaro che questo è l'ennesimo appiglio al quale attaccarsi per continuare la lite con Salvini". Lo dichiara Giuseppe Moles, vicepresidente dei senatori di Forza Italia.

"Chiamare la radio 'Radio Soros' è negarle volgarmente il compito che, in base ad una gara regolarmente vinta (ed in attesa di una nuova gara da anni richiesta) da sempre rende come servizio pubblico e di informazione prezioso e irrinunciabile. E' ormai evidente che Luigino Di Maio, riprogrammato da Casaleggio, ha come unico obiettivo rifarsi una verginità ormai perduta, e pensa di farlo attaccando Salvini e la Lega, e par far questo usa tutto ciò che la becera propaganda dei cinquestelle consente. Caro Di Maio, e l'Ilva? E Whirpool? Basta con questa perenne e rozza sceneggiata"