Molesta e palpeggia una 12enne sul bus a Milano: arrestato 41enne

Red-Alp

Milano, 28 gen. (askanews) - Un cittadino salvadoregno di 41 anni è stato posto agli arresti domiciliari con l'accusa di aver costretto una bambina di 12 anni a subire ripetuti e insistenti palpeggiamenti con la mano sul pube, a bordo dell'autobus 91 a Milano. Lo ha riferito oggi la questura del capoluogo lombardo, spiegando che all'uomo è stata notificata sabato scorso un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Anna Calabi su richiesta del procuratore aggiunto Maria Letizia Mannella e del pm Ilaria Perinu.

Sempre secondo quanto spiegato dalla polizia, le indagini sono scattate il 28 ottobre scorso, giorno della violenza, dopo la denuncia sporta dalla babysitter della vittima. Il racconto della 12enne in sede di audizione protetta era stato quindi confermato dalle immagini riprese dalle telecamere installate a bordo del mezzo Atm nel tratto tra viale Campania e piazzale Piola.

L'uomo è stato rintracciato dagli investigatori della squadra mobile e dell'ufficio prevenzione generale nell'abitazione dove vive a Cologno Monzese (Milano). La polizia sta ora indagando per verificare l'esistenza di eventuali altri fatti analoghi.