Molestie: cofondatore accusato, Guess crea comitato per indagare

A24/Spa

New York, 9 feb. (askanews) - Sulle accuse di molestie sessuali piombate sul suo cofondatore, Guess intende vederci chiaro. Per questo il consiglio di amministrazione del marchio di abbigliamento, ha nominato un comitato speciale costituito da due direttori indipendenti che supervisionareanno le indagini in corso sulle le accuse rivolte a Paul Marciano dalla modella e immagine del marchio Kate Upton. Lui continua a respingerle.

La donna il 1 febbraio scorso aveva pubblicato sul proprio profilo Twitter il seguente commento: "È una delusione che un marchio femminile iconico come Guess abbia ancora Paul Marciano come suo direttore creativo", per poi pubblicare un secondo messaggio su Instagram, aggiungendo: "Non dovrebbe essergli consentito di usare il suo potere nell'industria per molestare sessualmente e a livello emotivo le donne".

(segue)