Molestie di Capodanno a Milano, Lega chiede dimissioni Granelli

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 10 gen. (askanews) - Il gruppo Lega per Salvini Premier nel Consiglio comunale di Milano ha chiesto le dimissioni dell'Assessore comunale alla Sicurezza, Marco Granelli, e presenterà oggi una mozione di censura per la mancata gestione della sicurezza durante la notte di Capodanno, durante la quale sono state registrate, tra l'altro, molestie in piazza del Duomo a danno di alcune donne. Lo ha scritto in una nota Samuele Piscina, Consigliere Comunale e vicecommissario cittadino della Lega.

"È sotto gli occhi di tutti - ha osservato - l'imbarazzante gestione del servizio d'ordine a Milano durante la notte di Capodanno, quando alle ore 01.27 del mattino l'Assessore Granelli dichiarava, tra un selfie e l'altro nella centrale operativa della Polizia Locale, che tutto si stava svolgendo senza problemi. Peccato che, nel frattempo, almeno 5 donne venivano molestate, 2 persone venivano accoltellate, colpi d'arma da fuoco venivano esplosi nelle periferie e i botti, nonostante il divieto, hanno dilagato".

"Le bande, che da troppo tempo spadroneggiano in pieno centro spacciando e provocando risse, sono più che conosciute. Nei quartieri periferici, purtroppo, siamo ormai consapevoli della presenza di delinquenti che utilizzano armi da fuoco in modo improprio. Un bravo Sindaco e Assessore dovrebbero prevenire questi episodi mettendo in campo le forze necessarie a mantenere l'ordine pubblico invece che lasciare i ghisa in ferie durante le feste, in un periodo che annualmente risulta di complicata gestione con migliaia di persone che affollano le piazze. I fatti gravissimi delle violenze sessuali superano però ogni immaginazione e sono anche frutto delle fallimentari politiche d'integrazione della sinistra che ha accolto indiscriminatamente nella nostra città" ha aggiunto.

"Ciò che è accaduto quella sera forse si sarebbe potuto evitare se la Polizia Locale avesse svolto compiti di prefiltraggio all'area, come ha sempre fatto in passato, evitando che i delinquenti entrassero. Purtroppo, però, il nuovo anno è iniziato con le stesse problematiche del precedente e Milano si conferma agli ultimi posti della classifica sulla sicurezza delle città italiane. Le cause del declino sono decisamente chiare: la disastrosa gestione cittadina della sinistra e del Sindaco Sala. Granelli a più riprese ha dimostrato di non essere in grado di adempiere ai compiti richiesti dall'assessorato che ricopre" ha concluso Piscina.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli