Molinari: pronti ad accogliere idee per centrodestra rinnovato

Pol-Afe

Roma, 12 ott. (askanews) - "La movimentata estate politica italiana ha dimostrato che siamo in un contesto in cui puoi avere anche il 34% del consenso popolare ma questo non è sufficiente per governare il Paese. 34% ottenuto governando che dimostra che la Lega ha saputo lavorare per il Paese, nonostante abbia avuto pessimi compagni di viaggio. Basti pensare a misure concrete come Quota 100 o le politiche per arginare l'immigrazione incontrollata. Quanto invece sta proponendo questo governo d'interessi targato PD-M5S, nato con l'unico obiettivo di non far esprimere i cittadini, è esattamente agli antipodi della nostra idea di politica. Lontano dai problemi reali della gente, dalle strade delle nostre città, lontano dalle imprese e da un'idea di sviluppo concreta del Paese. Per questo la Lega guarda con favore tutte le forze del centrodestra che intendano riportare il cittadino al centro dell'azione politica, valorizzando le imprese da una parte e difendendo i lavoratori dalla globalizzazione dall'altra. Obiettivi come l'autonomia regionale e lo sblocco degli investimenti, ad esempio, non sono più procrastinabili. La Lega a livello nazionale avrà quindi il ruolo di capofila nell'amalgamare e valutare tutte le proposte concrete per avere finalmente un centrodestra forte, rinnovato ed innovativo che sappia programmare un'azione comune per l'Italia e per un'Europa da riformare". Lo dichiara il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari intervenendo all'evento #IdeeItalia La voce del Paese, organizzato da Mariastella Gelmini a Milano.