Molise, Palazzo Vitale: confronto costruttivo su Unilever

Fgl

Roma, 4 feb. (askanews) - "Ampia e serrata" la negoziazione a Palazzo Vitale tra le parti sociali nella ricerca di un punto di mediazione sulla questione Unilever.

All'incontro, convocato dal presidente Toma, hanno partecipato gli assessori Cotugno, Mazzuto e Niro, la presidente del Nucleo industriale di Pozzilli, i vertici di Unilever, le Organizzazioni sindacali territoriali, le RSU del sito di Pozzilli, l'Associazione industriali del Molise.

"All'esito di un lungo e costruttivo confronto - si legge in una nota della Presidenza della Regione - durante il quale si sono affrontate le tematiche inerenti la situazione dello stabilimento di Pozzilli, premesso che l'azienda ha confermato un processo di revisione del network europeo e che nessuna decisione è stata assunta circa lo stabilimento stesso, i rappresentanti aziendali hanno proposto le seguenti azioni: Accordo su Industria 4.0 (digitalizzazione) - avvio del progetto pilota sul sito di Pozzilli con un investimento di 200 mila euro per l'anno 2020, destinato all'upskilling e re-skilling dei lavoratori; Avvio di un Tavolo permanente con l'obiettivo di salvaguardare i livelli occupazionali e il mantenimento del sito sul territorio anche attraverso l'utilizzo di strumenti quali pre-pensionamento, supporto delle istituzioni per aumentare l'attrattività del territorio,valutazione di ulteriori opportunità di sviluppo industriale".

"L'azienda, inoltre - prosegue la nota - ha auspicato la ripresa delle corrette relazioni sindacali e delle normali attività produttive. Le Organizzazioni sindacali hanno preso atto delle proposte avanzate dall'azienda e si sono riservate di sottoporle ai dipendenti, per le successive decisioni o le eventuali controproposte".