MoliseFood, piace enogastronomia “glocal’: aperti 5 punti vendita

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 ago. (askanews) - Corre controcorrente e mostra piena salute, rispetto ai dati generalizzati di ripresa economica, MoliseFood, progetto di valorizzazione agroalimentare, enogastronomico e del territorio della regione italiana del Centro-Sud al tempo del Covid-19, delle restrizioni dovute all'emergenza sanitaria e del Green Pass: l'avventura imprenditoriale, nata a Roma alla fine del 2019 con il coinvolgimento circa 20 aziende agricole e artigiane (numero in costante aumento) e un paniere di prodotti di eccellenza enogastronomica e identitari della regione, ha infatti messo a segno in soli 20 mesi dalla nascita l'apertura di 5 punti vendita, tra Italia e Spagna, creando occupazione diretta e indiretta.

L'ultima apertura in ordine di tempo è a Roma in Via Giuseppe Valmarana dopo quelle, sempre nella capitale, di Via Alessandria, via Tunisi (Mercato Trionfale), Via Tor de Schiavi e quello all'estero a Siviglia in Spagna. Non mancano collaborazione per l'export dei prodotti molisani, tra queste la collaborazione con la start up "Popt" di Marco Wong, ex manager Tim e Huawei, che ha ideato una nuova piattaforma di "affiancamento all'internazionalizzazione dei territori". Molte a tutt'oggi le imprese che forniscono la catena di negozi, che ha centralizzato a Cassino (Frosinone) la logistica. Tra le personalità di spicco a supporto del progetto ci sono il regista Gabriele Muccino e Ariana Rockefeller, stilista di moda e pronipote di John D. Rockefeller, fondatore della Standard Oil.

La proposta enogastronomica, anche con etichetta MoliseFood, è tutta incentrata sulla qualità e sui prodotti tipici regionali, tra gli alimenti caciocavalli, salsicce, tartufo, papanella, vino, olio che hanno fanno la storia del territorio molisano. Il progetto MoliseFood si è fatto inoltre promotore del primo Menu 100% Molise. L'iniziativa, in fase sperimentale, propone piatti preparati, ad esempio, con prodotti quali il Burrino (Manteca), il Caciocavallo con latte 100% molisano, la ricotta al Tartufo, il Pecorino Zurrato, frutta e verdura organica, la Mozzarella di vacca, le pallotte cacio e ova, il prosciutto di cinghiale ed i tartufi freschi a scorze. Ad aprire la strada del progetto pilota è la città di Roma (nella Capitale ad oggi sono presenti 86 ristoratori molisani e 60mila persone originarie del Molise), con MoliseFood che conferirà, con l'avvio ufficiale di una collaborazione, prodotti e specialità molisane al Ristorante "Le Virtù Molisane" (via Collina, 56) per un menu composto e realizzato dal Ciro Laciancio.

Sui risultati raggiunti dal progetto l'ad del gruppo, Francesco Caterina, commenta che "ad oggi, tra diretti e indiretti, possiamo valutare in almeno 180 persone occupate da MoliseFood alla sola produzione assorbita dalla catena di negozi, che già, con lungimiranza mira ad espandere la rete vendite con altri negozi in franchising e retailer, garantendo la qualità assoluta dei prodotti, aumentando il numero di produttori in maniera direttamente proporzionale all'aumento della richiesta. Abbiamo concordato con diverse aziende agricole ed incentivato a produrre più materia prima per soddisfare il fabbisogno 2021/2022".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli