Molti gel per le mani non annientano il virus

·1 minuto per la lettura
gel disinfettanti covid
gel disinfettanti covid

I gel disinfettanti sono diventati un’arma di difesa fondamentale nella lotta contro il Covid-19, che va avanti ormai da quasi un anno. Essi sono apparsi nelle case e nelle borse di chiunque e, d’obbligo, si trovano negli esercizi commerciali a disposizione dei clienti. Molti di quelli attualmente sugli scaffali, tuttavia, non hanno alcuna efficacia contro il virus. La truffa della sanificazione, infatti, è dietro l’angolo.

I gel disinfettanti inutili contro il Covid-19

L’allarme arriva dalla Francia, ma anche in Italia e in tanti altri paesi in questi mesi ci sono stati casi simili. L’autorità antifrode, infatti, ha ritirato dal mercato diversi lotti di gel disinfettanti che non presentavano alcuna garanzia. Le sostanze contenute nelle boccette, infatti, erano di fatto inutili contro il Covid-19.

Per essere efficaci contro il Coronavirus i gel idroalcolici devono contenere almeno il 60% di alcol. Abbiamo constatato che alcuni prodotti prelevati non contengono sufficientemente alcol. Ecco perché abbiamo fatto classificare questi prodotti come non conformi e pericolosi“, ha spiegato Romain Roussel, direttore della Direzione generale della concorrenza, del consumo e della repressione delle frodi (Dgccrf).

La battaglia per ostacolare le truffe sui gel disinfettanti, dunque, continuano. In tutto il mondo migliaia di lotti vengono costantemente sottoposti ai dovuti controlli, che molto spesso non vengono superati. Se chiunque si affidasse a prodotti con le giuste garanzie contrastare la diffusione del Coronavirus sarebbe senza dubbio più facile.