Mondiale Sci Cortina, Spadafora: Italia che fa sistema vince

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Belluno, 8 gen. (askanews) - È una data densa di significato, l'8 gennaio, per Cortina e per i prossimi Campionati del mondo di sci alpino (7 -21 febbraio). Mancano infatti 30 giorni ad un appuntamento di portata internazionale, fortemente voluto e portato avanti malgrado le evidenti difficoltà generate dalla pandemia. Simbolicamente ieri sera c'è stata l'accensione delle piste, mentre si ultimano i lavori per ospitare i 700 atlete e atleti, i 3500 addetti ai lavori e per offrire uno "spettacolo sportivo" a 500 milioni di persone sparse nei cinque continenti.

Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle Politiche giovanile, ha sottolineato che "mancano 30 giorni ai Campionati del mondo di sci alpino di Cortina. Un appuntamento molto atteso, frutto di scelte portate avanti con concretezza, determinazione e trasparenza e che racconta l'Italia che vince quando fa sistema e riesce a superare ogni difficoltà. C'è stato infatti un lavoro di squadra da parte delle istituzioni - ha spiegato - un sostegno da parte del Governo a tutti gli attori coinvolti. L'organizzazione di un evento di tale portata internazionale può aiutare il territorio, la comunità e dare un futuro alle giovani generazioni. Si è avuta una riqualificazione delle piste e delle infrastrutture in un'ottica di rigenerazione ambientale e rispetto del territorio"

(Segue)