Mondiali militari, da Mattarella delegazione sport con stellette

Pol

Roma, 10 ott. (askanews) - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto al Quirinale una rappresentanza della delegazione italiana di atleti partecipanti alla settima edizione dei Giochi Mondiali Militari in programma in Cina dal prossimo 15 ottobre.

Si tratta, ha sottolineato il capo dello Stato, di "una avventura affascinante. Siete una bella squadra, 202 partecipanti", ha aggiunto facendo gli auguri agli atleti, ai tecnici, al personale sanitario, ai dirigenti e agli arbitri in partenza. "Spero - ha detto - possano svolgere il loro lavoro senza subire contestazioni, anche se queste sono nella fisiologia. Gli arbitri sono come parafulmini, si scaricano su di loro tensioni, dovute magari al momento, all'agonismo. Ma sono anche quelli che rappresentano l'unicità dell'incontro sportivo che si celebra".

"Mi rivolgo agli atleti, in bocca al lupo, parteciperete - ha detto ancora il presidente Mattarella - a una grande avventura sapendo che siete un pilastro fondamentale dello sport italiano, che deve molto ai gruppi sportivi militari. Avrete un incontro con gruppi sportivi di altri paesi, 6.000 atleti in tutto, significa che se il livello competitivo si alza sarà molto più impegnativo. Ma voi siete abituati a far fronte alla competizione in modo leale e con grandi risultati in ogni occasione in cui rappresentate l'Italia, come del resto ogni appartenente ai Corpi militari fa giorno per giorno. Lo farete in modo particolare, in un confronto sportivo".

L'inquilino del Quirinale ha consegnato la bandiera al sergente Paolo Pizzo, rappresentante dell'Italia ai Giochi. "Sarete seguiti - ha detto - con attenzione e affetto dall'intero mondo sportivo e da tutto il nostro Paese: io sarò tra questi e vi auguro in bocca al lupo. Sarà nelle vostre capacità competere con efficacia, con successo, con buoni risultati. Contiamo su un buon risultato di medaglie, ma quello che è importante è lo spirito, l'impegno che si profonde da parte degli atleti".