Mondo parrocchiale ed associazionismo cattolico in lutto per la scomparsa di una figura chiave

·1 minuto per la lettura
La compianta Simona Bologna
La compianta Simona Bologna

La città di Riccione piange la sua Simona Bologna, la catechista buona, e il mondo parrocchiale della cittadina dell’Emilia Romagna è in lutto per la scomparsa di una figura chiave. I media locali spiegano che la povera Simona è deceduta dopo un lungo periodo di ricovero in ospedale.

Riccione piange Simona Bologna: una malattia se la porta via a soli 51 anni

La donna, che aveva 51 anni, era molto conosciuta in ambito parrocchiale, in particolar modo tra le comunità di San Martino e San Lorenzo. Simona aveva in carico di responsabilità le segreterie delle parrocchie ed in quella attività era attiva e disponibile con tutti.

Un carattere pio e solare, ecco perché oggi Riccione piange Simona Bologna

Quanti hanno conosciuto Simona conservano di lei il ricordo di una persona pia, ligia ai suoi doveri e di carattere solare, una donna che dopo il lavoro come commessa in città aveva fatto una scelta precisa. Quale? Quella di dedicarsi per intero alla vita parrocchiale, prima come catechista, poi come segretaria.

Domani i funerali con cui Riccione piangerà e dirà addio a Simona Bologna

Purtroppo nell’ultimo periodo Simona aveva avuto una serie di problemi fisici che l’avevano portata al ricovero. I funerali di Simona Bologna si terranno domani, venerdì 17 dicembre alle ore 15 nella chiesa di San Martino, mentre da oggi si terrà una veglia di preghiera che verrà osservata anche dalla contigua parrocchia di San Lorenzo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli