Mondo Rai/Appuntamenti e novità

(Adnkronos) - La vita propone instancabilmente bivi, scelte, opzioni tra le quali orientarsi, da un 'offerta di lavoro a una proposta di matrimonio passando per la scelta del nome del futuro figlio. Nella puntata di domani di “HELP – Ho un dubbio”, in onda in seconda serata su Rai 2, i concorrenti torneranno a chiedere aiuto al programma condotto da Caterina Balivo per compiere una scelta. Ciascun componente del pubblico in studio dovrà votare tramite un telecomando con sole due opzioni e decidere per quale delle due propende. La votazione avverrà più volte durante il racconto a mano a mano che la storia del concorrente verrà spiegata con ulteriori dettagli: il pubblico, infatti, potrà cambiare opinione fino a quando Caterina Balivo decreterà il momento dell’ultima votazione. A supporto del racconto del concorrente ci saranno videomessaggi di amici, conoscenti e parenti interessati a spingere una decisione in particolare e il conduttore inviterà il pubblico a commentare e votare per trovare una soluzione al dubbio proposto. Alcuni protagonisti, inoltre, si esibiranno in performance per dimostrare al pubblico di avere abbastanza talento per cambiare vita. Il risultato dell’ultima votazione sancirà la decisione che il concorrente dovrà rispettare e nelle puntate successive il pubblico assisterà agli sviluppi delle storie e delle decisioni prese.

Si chiude con Nabucco, in onda domani alle 21.20 su Rai 3 - il ciclo “La Grande Opera all’Arena di Verona”, con la partecipazione straordinaria di Luca Zingaretti che sottolinea alcuni momenti chiave, accompagnando i telespettatori dentro l’opera di Giuseppe Verdi. L’allestimento e i costumi sono firmati dal regista Arnaud Bernard che “riporta” Nabucco nel pieno del nostro Risorgimento. Sul podio di Orchestra e Coro della Fondazione Arena di Verona, Daniel Oren; maestro del Coro, Ulisse Trabacchin. Tra gli interpreti, Sebastian Catana (Nabucco), Ewa Płonka (Abigaille), Francesca Di Sauro (Fenena) e Abramo Rosalen (Zaccaria), Samuele Simoncini (Ismaele). La regia televisiva è di Fabrizio Guttuso Alaimo.

La straordinaria vicenda umana e artistica di un grande pittore attraverso le pagine dei suoi diari, rari materiali di archivio e preziosi contributi di artisti, curatori, collaboratori e amici: “Art Night”, in onda domani alle 21.15 su Rai 5 propone il doc “Emilio Vedova. Dalla parte del naufragio” scritto e diretto da Tomaso Pessina. Il racconto è scandito dai passaggi fondamentali della storia politica, sociale e dell’arte del ventesimo secolo e, sullo sfondo di una Venezia quasi eterea, restituisce, grazie all’appassionata interpretazione di Toni Servillo e al dialogo quasi personale e diretto con Vedova, la profonda personalità e il tratto potente di uno degli artisti più significativi del Novecento. Pittore veneziano, Vedova, è una delle figure chiave dell’arte contemporanea. È stato protagonista della scena artistica italiana e internazionale e testimone attivo degli avvenimenti del ‘900. Nato a Venezia nel 1919, partecipa alla sua prima Biennale di Venezia nel 1948, nel 1960 riceve il Gran Premio per la pittura e nel 1997 il Leone d’Oro alla carriera. Per tutta la vita si dedica con passione alla attività didattica tenendo lezioni in sva¬riate università americane e corsi alla Internationale Sommerakademie für Bildende Kunst di Salisburgo e alla Accademia di Belle Arti di Venezia. La serata di “Art Night” prosegue con “Speciale Lucio Amelio – Terrae Motus”. Lucio Amelio, gallerista napoletano, si racconta ed è raccontato. Il regista del documentario, girato nel 1993, è Mario Martone che descrive oggi il suo rapporto con Amelio e con Napoli, la città teatro della storia di entrambi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli