Mondo Rai/Appuntamenti e novità

·6 minuto per la lettura

Domani Rai1 trasmetterà alle 21.25 il film "Fratelli unici", con Raoul Bova, Luca Argentero e Carolina Crescentini. Pietro è un uomo affermato che non sa più come si ama, Francesco è un eterno ragazzino che non ha mai amato. Sono fratelli, ma hanno passato tutta la vita a desiderare di essere figli unici. Un incidente fa perdere completamente la memoria a Pietro: ora è come un bambino. La sua ex moglie Giulia sta per risposarsi e non ne vuole sapere di lui, così Francesco è costretto a portarselo a casa e, per la prima volta, a fare la parte dell'adulto. Ha inizio così una folle convivenza le cui punte tragicomiche si svolgono davanti agli occhi di Sofia. Per lei "l'amore è l'unica cosa che non dipende dai punti di vista", mentre per Francesco il punto di vista è uno solo: l'amore non esiste… Ma il giorno in cui Pietro, uscendo di casa, incontra lo sguardo di una ragazza che gli fa battere il cuore, si scoprirà che anche quando si è dimenticato tutto, non si può dimenticare chi si è amato veramente.

Serata thriller, domani su Rai2 alle 21.20, con il film “A volte i segreti uccidono”, interpretato da Skyler Wright , Andrew Pagana , Jade Harlow e Rusty Joiner. Costretta a dare sua figlia in adozione quando era minorenne, Laura è entusiasta quando Bree, ormai adulta, riappare nella sua vita. Laura nel frattempo ha avuto un’altra figlia Skylar, che stabilisce subito un bel rapporto con Bree. Ma Bree non è quello che sembra, la facciata perfetta nasconde una pericolosa sociopatica, disposta a tutto per ottenere ciò che desidera.

L’Italia è un territorio di vulcani, che ospita quello probabilmente più famoso del mondo, il Vesuvio, e quello più alto d'Europa, l’Etna. “Wild Italy”, in onda domani alle 15.05 su Rai5, racconta cosa succede alla vita animale e vegetale sulle colate laviche, come si forma la nuova vita e soprattutto cosa avviene quando i crateri orma spenti si colmano d'acqua.

Uno dei più riusciti film del maestro di Hong Kong John Woo, tutto giocato sulle più estreme conseguenze che possono derivare dallo scambio di identità. Domani, per il ciclo di film Cult Fantasy, su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) alle 21.20 “Face/Off - Due facce di un assassino” racconta la caccia spietata dell’agente dell’FBI Sean Archer (John Travolta) al terrorista Castor Troy (Nicolas Cage) che termina con il ferimento di quest’ultimo e il suo ricovero in coma. Ma c’è una complicazione: Castor ha piazzato una bomba e l’unico a conoscerne la locazione, oltre a lui, è suo fratello Pollux Troy, che si trova in carcere. Archer, allora, accetta di sottoporsi a un trapianto di volto e prende le sembianze di Castor Troy, si fa portare in prigione per estorcere a Pollux informazioni sulla bomba. La situazione si complica quando Castor Troy si sveglia dal coma e scopre di non avere più un volto… A seguire, il talento di Guillermo Del Toro per gli ultimi due episodi della seconda stagione in prima visione della serie fanta-horror “The Strain”.

Israele, Iran e Iraq. Tre Paesi e uno spazio geografico agitato da turbolenze e conflitti che chiamiamo Medio Oriente. E’ questo il tema dell’ultima puntata de “La Grande Storia” condotta da Paolo Mieli, in onda domani alle 21.10 su Rai3 e intitolata “Medio Oriente: il grande intrigo”. Un racconto a più voci dagli ultimi anni del XIX secolo ai giorni nostri, dalla nascita del movimento sionista e di Israele fino agli ultimi sviluppi di un conflitto che non ha finora trovato pace. Un’area geografica complessa quella mediorientale, che non si può raccontare senza parlare di quello che sarebbe divenuto l’Iran, ma partendo da un periodo in cui le vestigia di un impero antichissimo divengono ispirazione di una monarchia in cerca di spazio sullo scacchiere internazionale. E’ il 1971 quando Mohammad Reza Pahlavi, l’ultimo Scià di Persia, decide di festeggiare i 2.500 anni dell’impero di Ciro il Grande con una imponente celebrazione: vi prenderanno parte 600 personalità tra capi di Stato e di governo, teste coronate, ministri e dignitari. E’ una sfida aperta al clero sciita e agli strati più poveri della nazione, ma soprattutto è l’inizio della fine per una monarchia che ha tentato la strada della modernizzazione ed è finita vittima della propria arroganza. Infine la storia di Gertrude Bell: viaggiatrice, archeologa, agente segreto dell’Impero britannico. Amica di Winston Churchill e di Lawrence d’Arabia, Gertrude Bell ha trascorso gran pare della sua vita esplorando il Medio Oriente e muovendosi tra interessi culturali e trame diplomatiche. E’ ancora oggi considerata la “madre dell’Iraq”.

Il musical di Leonard Bernstein “Wonderful Town” eseguito in forma di concerto dai Berliner Philharmoniker, diretti da Simon Rattle: è il Gala che Rai Cultura propone domani alle 22.15 su Rai5. All’appuntamento partecipano anche alcune stelle di Broadway, come Kim Criswell e Audra McDonald, oltre al famoso baritono Thomas Hampson. Il concerto è preceduto, in prima serata, da “Leonard Berstein reflection” un viaggio attraverso il racconto dell’infanzia di uno dei più grandi musicisti del XX secolo, dei primi anni a Boston, della sua formazione ad Harvard e al Curtis Institute. Particolare attenzione è riservata all’influenza di grandi maestri come Reiner, Mitropoulos e Koussevitzky.

Dicembre del 1943. Spinto dalla perdita del suo mentore e amico Dudley “Mush” Morton, Richard Hetherington O’Kane e il suo sottomarino USS Tang vanno all’attacco di un convoglio navale giapponese. E, con quattro missioni offensive, O’Kane diventerà il più grande comandante americano di sottomarini. Ma nello Stretto di Formosa, il suo ultimo siluro Mark 18 lo tradisce: nel momento in cui il sottomarino di O’Kane incontra la sua fine, inizia un’indimenticabile battaglia per la sopravvivenza. Lo racconta “Inferno nei mari”, in onda domani alle 21.10 su Rai Storia. La serie ripercorre tutti gli eventi drammatici e le battaglie delle squadre sottomarine della Seconda guerra mondiale. Dall'affermazione della caccia in branco da parte degli U-boot (i "Wolfpack") alle azioni che contribuirono al successo americano nel Pacifico, una storia di tattica e tecnologia e degli equipaggi che resero un incubo costante la vita dei marinai delle flotte di superficie.

Una pellicola che fonde lo sport e i sommovimenti sociali chiesti e cercati dal movimento femminista. Domani alle 21.10 su Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre), va in onda “La battaglia dei sessi”, con Emma Stone e Steve Carrell. Il film è l'adattamento cinematografico del celebre incontro del 1973 fra la campionessa di tennis Billie Jean King e l'ex numero uno del mondo Bobby Riggs. Dietro al grandioso evento, la vicenda umana e sentimentale di un mito. Dai registi di Little Miss Sunshine, Jonathan Dayton e Valerie Faris, un film che unisce abilmente spirito sportivo, lotta all’emancipazione e parità di genere, con la sceneggiatura del premio Oscar Simon Beaufoy.

Venticinquemila isole, disseminate per tutto l’Oceano Pacifico: un paradiso della biodiversità raccontato da “Wildest Pacific”, in onda domani alle 14.00 su Rai5. Qui le forme di vita più primitive del mondo hanno continuato a prosperare nel tempo, sopravvivendo anche ai dinosauri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli