** Mondo Rai/Appuntamenti e novità **

(Adnkronos) - In prima visione assoluta torna la seconda puntata della miniserie "La Fortuna" del regista Alejandro Amenabar, domani su Rai1 alle 21,25. Dopo un lungo processo, con numerosi colpi di scena, Jonas Pierce riesce a vincere la causa per il regno di Spagna, ma Alex e Lucìa non possono festeggiare perché Frank Wild non si dà per vinto e, per vincere la sua lotta temeraria, mette in atto una serie di mosse disperate, non ultima ricorrere al Congresso americano per ottenere una nuova legge sul diritto marittimo… Con Alvaro Mel, Ana Polvorosa, Stanley Tucci, Clarke Peters, Karra Elejalde, T’Nia Miller, Sharon D. Clarke, Indy Lewis, Manolo Solo, Alfonso Lara. (Miniserie – avventura/drammatico)

Dopo il grande successo della scorsa edizione, torna su Rai2, a partire da domani alle 21.15, 'Boss in incognito', il docu-reality che racconta le storie degli imprenditori che hanno deciso di affrontare la sfida di lavorare per una settimana insieme ai loro dipendenti sotto mentite spoglie: camuffati, con una nuova identità e un aspetto fisico inedito, grazie a trucco e parrucco. Confermato alla conduzione Max Giusti che, come nella precedente edizione, anche quest’anno, grazie a un travestimento e a un nome di fantasia, andrà in incognito per dare una mano ai boss e sostituirli, in alcune occasioni, nella loro missione. Quattro le puntate di questa nuova stagione, che racconteranno altrettante realtà aziendali italiane d’eccellenza. Per non far insospettire gli operai, che si troveranno a lavorare fianco a fianco con il loro boss o con Max Giusti (entrambi camuffati), verrà detto loro che si sta girando “Back to work – Missione lavoro”. Protagonista della prima puntata sarà Martina Oliviero, giovane manager dell’azienda Oliviero, che produce torrone e cioccolata per la grande distribuzione. La sede dell’azienda si trova a Monteforte Irpino, in provincia di Avellino, conta centoventi dipendenti, diecimila metri quadri di stabilimenti e, ogni anno, trasforma ottomila quintali di cioccolata e produce oltre cinquemila quintali di torrone. Nel corso della puntata Martina Oliviero incontrerà i propri operai: Mina, che la affiancherà nella produzione del torrone, Angela che la guiderà nel confezionamento manuale del torrone friabile, Gerardo con cui preparerà le barrette di croccante e Mary con la quale selezionerà e impacchetterà i torroncini. Ad aiutarla, nella sua missione in incognito, ci sarà Max Giusti, che si dovrà cimentare nella produzione delle arachidi pralinate affiancando l’operaia Barbara. L’esperienza di Boss in incognito permetterà a due mondi solitamente separati e distanti, quello dei boss e quello dei loro lavoratori, di incontrarsi: da un lato, i datori di lavoro avranno l’opportunità di conoscere meglio chi lavora per loro e di capire, più dall’interno, punti di forza e criticità della propria azienda; dall’altro, i lavoratori, senza saperlo, avranno l’opportunità di farsi conoscere dai propri titolari, spesso considerati inarrivabili, ma anche di conoscerli meglio umanamente, e non solo professionalmente. Solo una volta terminata la settimana di riprese nell’azienda, i lavoratori scopriranno che sono stati affiancati nelle loro mansioni dal loro boss e, in alcuni casi, da Max Giusti, che svelerà la sua vera identità. Nelle prossime puntate, Max Giusti arriverà in un’azienda che produce yachts, in un’azienda che produce pizze fresche confezionate e in un’azienda che si occupa di imballaggi industriali.

Nel pieno della Belle Époque, la storia di Colette: da “ghost writer” del marito a scrittrice che si afferma come una delle più famose al mondo. La racconta il regista Wash Westmoreland nel film 'Colette', in onda domani alle 21.15 su Rai 5, disponibile in lingua originale e senza interruzioni pubblicitarie. Nel cast, Keira Knightley, Dominic West, Denise Gough, Fiona Shaw, Eleanor Tomlinson. Il film è stato presentato al 36.mo Torino Film Festival nel 2018, nella sezione “Festa Mobile”.

Il segretario del Pd Enrico Letta sarà ospite domani di Bruno Vespa nella trasmissione 'Porta a Porta', in onda alle 23.45 su Rai 1.

Sarà Orietta Berti l’ospite della ottava e ultima puntata di “Ti sento”, il programma condotto da Pierluigi Diaco in onda domani sera su Rai2 alle 23.50. Mentre prosegue la programmazione quotidiana su Rai Radio2, si conclude domani la terza edizione del programma cross-mediale di Pierluigi Diaco. Una stagione particolarmente riuscita con ospiti d’eccezione come Drusilla Foer, Arisa, Christian De Sica, Raoul Bova, Giancarlo Giannini, Luca Argentero, Francesca Neri. L’intramontabile Orietta Berti affronterà il percorso disseminato di frammenti sonori che evocheranno storie, personaggi, voci, figure, ricordi ed emozioni che Pierluigi Diaco indagherà e approfondirà come sempre con tatto e sensibilità. Dieci suggestioni sonore proposte una alla volta nell’avvolgente studio di "TI SENTO" dove campeggeranno i disegni di Andrea Camerini, che in tempo reale interpreterà artisticamente i suoni ascoltati. Per la prima volta in assoluto a TI SENTO si cederà la scena a Orietta Berti per una canzone eseguita dal vivo. Oltre ai diversi stimoli sonori e alla canzone, come sempre, si coinvolgerà l’ospite in un semplice ma significativo esercizio utilizzando, un semplice foglio di carta su cui scrivere una frase - una dedica, una poesia, un messaggio, un verso, un appello, una semplice parola - che abbia un significato importante e attuale.

Il “making of” di “Club Classics”, grande successo mondiale del collettivo Soul II Soul pubblicato nel 1989. Lo racconta “Classic Albums”, il format che ripercorre la genesi dei grandi capolavori del rock, in onda domani alle 23.05 in prima visione su Rai 5. Da DJ di un sound system londinese a superstar internazionali con un solo album, i membri dei Soul II Soul si raccontano in prima persona, rievocando la grande stagione creativa che li portò a regnare supremi sulle piste da ballo internazionali. La storia appassionante di un collettivo “black” londinese che arrivò al successo sullo sfondo dell’era Thatcher. Con Jazzie B, Caron Wheeler, Trevor Nelson, Rose Windross, Mykaell Riley, Simon Law, Jamie Morgan. Regia di Matt O’Casey.

Domani alle 21.20 Rai 4 (canale 21 del digitale terrestre) propone una serata segnata dall’adrenalina pura con il film action “John Wick 3: Parabellum”. Il terzo episodio della saga sull’ex sicario interpretato da Keanu Reeves porta ancora una volta la firma dello specialista in azione Chad Stahelski, qui alle prese con le scene action più spettacolari di tutta la sua carriera. Con una lauta taglia sulla sua testa, John Wick è al centro di una caccia all’uomo che coinvolge i più spietati killer del mondo e allo stesso tempo l’ex-sicario non gode più della protezione del consesso degli assassini, dopo essere stato scomunicato dall’Alta Tavola per aver violato le regole della sua confraternita. Solo contro tutti, John Wick dovrà affrontare la prova più pericolosa di tutta la sua vita. Oltre all’inossidabile Keanu Reeves, "John Wick 3: Parabellum" riporta in scena Ian McShane e Lance Reddick, oltre alle new entries Halle Berry, Mark Decascos e Laurence Fishburne. Con i suoi oltre 300 milioni di dollari incassati e un’accoglienza entusiastica della critica, John Wick 3 - Parabellum è il film più fortunato della saga e ha dato il via libera a un quarto e un quinto capitolo. A seguire, una nuova puntata di “Wonderland”: questa settimana il magazine di Rai 4 ha incontrato all’ultima edizione dell’Asian Film Festival il regista filippino Brillante Mendoza, premiato a Cannes nel 2009 e ora pronto a presentare i suoi ultimi due film, il thriller "Resbak" e il pugilistico "Gensan Punch". Wonderland ricorderà anche l’amico fumettista e storico del fumetto Luca Boschi e farà un viaggio tra le creature preistoriche con una succulenta anticipazione dall’attesissimo "Jurassic World: Il Dominio".

La prima serata di Rai Movie (canale 24 del digitale terrestre) domani alle 21.10 offre “The quiet american”, un film diretto da Phillip Noyce con Michael Caine e Brendan Fraser. Un giovane americano, Alden Pyle, arriva a Saigon nell'autunno del 1952, al culmine della lotta per l'indipendenza dalla Francia. È un idealista che ripone molte speranze nel successo della missione che lo ha condotto fin laggiù e vuole conoscere tutti i segreti di un mondo così diverso dal suo. Anche per questo stringe amicizia con il corrispondente del Times di Londra e si innamora della sua misteriosa amante vietnamita. I tre diventano protagonisti di un appassionato triangolo amoroso che si tinge presto di nero. Il film è il remake de Un Americano Tranquillo del 1958, a sua volta tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore inglese Graham Greene.

Le origini e l'evoluzione dell’arte visionaria di Keith Haring: le racconta “Keith Haring, Street Art Boy”, in onda domani alle 19.25 su Rai 5. Insofferente alle forme espressive e ai sistemi di diffusione artistica tradizionali, per esprimere la propria vocazione Haring sceglie la scena urbana cittadina, riconoscendo nel tessuto metropolitano di New York un luogo ricco di fermenti, che ha dato un respiro universale alle sue opere rendendole fruibili a un vasto pubblico, lontano dalla élite artistica che dominava il sistema delle gallerie. Un approccio artistico fuori dalle regole come lo è stata tutta la sua vita, fatta di eccessi e momenti colmi di ispirazione e febbre creativa che hanno influenzato un gran numero di artisti della sua generazione. Un artista enormemente prolifico che ci ha lasciato moltissime opere, sebbene la sua vita sia stata molto breve.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli