Mondo Rai/Appuntamenti e novità

(Adnkronos) - Domani si terrà la cerimonia di premiazione della 67ᵃ edizione dei Premi David di Donatello. in diretta in prima serata su Rai 1. La conduzione dell’edizione 2022 è affidata a Carlo Conti, affiancato da Drusilla Foer. L’evento si svolgerà negli iconici studi di Cinecittà, celebrati nel mondo negli oltre ottant’anni di storia e sempre dì più, grazie al nuovo piano di rilancio, punto di riferimento delle più ambiziose produzioni nazionali e internazionali. Nel corso della cerimonia saranno assegnati venticinque Premi David di Donatello e i David Speciali. I Premi David di Donatello sono organizzati dalla Fondazione Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello e dalla Rai: Piera Detassis è Presidente e Direttrice Artistica dell’Accademia, il Consiglio Direttivo è composto da Francesco Rutelli, Carlo Fontana, Nicola Borrelli, Francesca Cima, Edoardo De Angelis, Domenico Dinoia, Valeria Golino, Giancarlo Leone, Luigi Lonigro, Mario Lorini, Francesco Ranieri Martinotti. La 67ᵃ edizione della manifestazione si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il contributo del MiC Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e audiovisivo, d’intesa con Agis e Anica e con la partecipazione, in qualità di Soci Fondatori Sostenitori, di Siae e Nuovo Imaie.

La giudice dell'Alta Corte britannica Fiona Maye è chiamata a prendere una decisione cruciale: deve obbligare a una trasfusione salvavita Adam, un giovane adolescente malato di leucemia, che per motivi religiosi la rifiuta. Fiona sceglie di andare a far visita ad Adam in ospedale e quell'incontro avrà un profondo impatto su entrambi. E’ il film drammatico di Richard Eyre, tratto dal romanzo "La ballata di Adam Henry" di Ian McEwan, “Il Verdetto. The Children Act”, in onda domani alle 21.15 su Rai 5, disponibile in lingua originale e senza interruzioni pubblicitarie. Nel cast, Emma Thompson, Stanley Tucci, Fionn Whitehead, Anthony Calf, Jason Watkins.

Sarà Raoul Bova l’ospite della quarta puntata di “Ti Sento” il programma di Pierluigi Diaco, in onda domani alle 23.20 su Rai2. Raul Bova si racconterà attraverso dieci suggestioni create attraverso immagini e suoni e proposte in studio da Diaco. Andrea Camerini, con i suoi disegni, interpreterà artisticamente i suoni ascoltati. Anche Raul Bova potrà scegliere una canzone attraverso la quale raccontare una parte di se stesso. Il brano verrà accompagnato dalle immagini scelte e montate dal regista Paolo Severini.

Una prima serata all’insegna dell’azione e delle suggestioni fantastiche con il film Marvel ‘Elektra’ su Rai 4 (canale 21 del digitale terrestre) domani. A indossare i panni della combattiva eroina creata da Frank Miller c’è Jennifer Garner. Dopo anni di intenso allenamento, Elektra è diventata una spietata killer mercenaria che uccide su commissione. L’incontro con le sue prossime vittime, Mark Miller e sua figlia Abby, potrebbe cambiare per sempre la sua esistenza. Diretto da Rob Bowman, nel cast anche Goran Višnjic, Will Yun Lee, Cary-Hiroyuki Tagawa, Terence Stamp e Natassia Malthe.

Un viaggio – dall’infanzia alla fine dei suoi giorni - nella vita del primo grande protagonista dell’era contemporanea. Anzi, stando ai manuali scolastici, di colui che ne ha provocato l’inizio: Napoleone. Un grande della storia raccontato dal professor Alessandro Barbero nel docufilm scritto con Davide Savelli, per la regia di Graziano Conversano, “Ei fu. Vita, conquiste e disfatte di Napoleone Bonaparte”, in onda domani alle 21.10 su Rai Storia. Un uomo nato su un’isola, la Corsica, luogo remoto di quell’impero che lui stesso fonderà, esportando, paradossalmente, idee rivoluzionarie nell’intera Europa; incendiando gli animi di milioni di individui in tutto il continente, dividendone e spaccandone l’opinione pubblica, al suo tempo come anche ai nostri giorni. Il racconto è basato sulle fonti storiche - documenti, biografie, memoriali – ed è arricchito dalle testimonianze di alcuni grandi testimoni, interpretati da attori, che in alcuni casi erano sostenitori sfegatatati o caustici detrattori, e in altri casi commentatori imparziali: Alessandro Manzoni; Luciano Bonaparte, Madame De Stael, Giuseppina Bonaparte, Maria Luisa d’Austria, il duca di Wellington, e alcuni dei suoi soldati, pronti a seguirlo sempre e ovunque. La narrazione di Alessandro Barbero è interamente ambientata sull’isola d’Elba, in alcuni luoghi del primo esilio napoleonico, come la Palazzina dei Mulini, la Villa di San Martino, il Santuario della Madonna del Monte e i forti Falcone e della Linguella.

Michael Portillo attraversa l’Oceano Atlantico per un viaggio in treno alla scoperta di California, New England e Canada orientale, lungo gli itinerari proposti da due edizioni di fine Ottocento della Guida Appleton’s. È la terza stagione di “Prossima fermata America”, domani alle 20.15 su Rai 5. La prima tappa di Michael Portillo parte dal Nevada per arrivare alla Napa Valley e ai suoi vigneti. Dall'oro e l'argento delle miniere scoperte a metà dell'Ottocento fino alla valle al centro di una preziosa produzione vinicola, Michael Portillo scopre le ricchezze del Selvaggio Ovest.

Simona Izzo, Giovanni Scifoni e Valerio Scanu sono gli ospiti della nuova puntata di “Generazione Z”, il programma condotto da Monica Setta, in onda domani alle 00.20 su Rai 2 e RaiPlay. L’attore e pompiere Marco Aceti, interprete di “Lettera h”, film ispirato alla storia del mostro di Firenze e ora a teatro con “Quella piccola pazza cosa chiamata amore” di Lillo Petrolo, sarà protagonista del primo faccia a faccia. E ancora, l’amore al tempo del Covid e della guerra per la “Generazione Z” sarà al centro del dibattito con l’attore e regista Giovanni Scifoni insieme al panel di ragazzi, composto questa settimana da Giovanni Segreti Bruno (cantautore), il modello Valerio Menicucci, il violinista Morgan Bonci, la tiktoker Gloria Masci e gli studenti Ines Riahi, Giorgia Ferracci, Francesca Novelli e Andrea Quaranta. Faccia a faccia con l’attrice Simona Izzo, che a Generazione Z racconterà alcune curiosità sulla sua vita familiare. Si parla di cyberbullismo nella storia della giovane studentessa Annina Dentini. Ne parleranno in studio la criminologa e psicologa Flaminia Bolzan e l’avvocato Andrea Catizzone. Il cantante Valerio Scanu racconterà per la prima volta la malattia del padre e la morte per Covid avvenuta da solo in un ospedale di Olbia nel dicembre 2020.

Si parlerà di salute degli occhi in apertura della puntata di Elisir, in onda domani alle 10.30 su Rai 3. Ogni quanto si dovrebbero effettuare i controlli? Risponderà a questa e ad altre domande il professor Andrea Cusumano, docente di Oftalmologia all’Università degli studi Tor Vergata di Roma. Nello spazio dedicato alla nutrizione, consigli su quale dieta adottare dopo la menopausa con Mariangela Rondanelli, professoressa di Endocrinologia e Nutrizione, Università degli studi di Pavia. Nel “mi dica dottore”, un approfondimento su cosa fare in caso di minzione frequente. In studio Marco Garofalo, urologo del Policlinico Universitario Sant’Orsola di Bologna. Per la rubrica “essere e benessere” si parlerà del benessere della nostra pancia con Angelo Franzè, direttore di gastroenterologia dell’ospedale Piccole Figlie di Parma. Conducono Michele Mirabella e benedetta Rinaldi

Una partitura simbolo del '900: la Terza Suite dalle Antiche Danze e Arie di Respighi. E' la pagina con la quale il pluripremiato direttore d'orchestra Gianandrea Noseda apre il concerto dell'Orchestra della Toscana, in onda domani alle 17.35 su Rai 5. Nel programma anche la Sinfonia n.98 di Haydn detta Il miracolo, e in chiusura le Variazioni su un tema di Haydn a firma del “maestro della variazione” Brahms.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli