Mondo Rai/appuntamenti e novità

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·6 minuto per la lettura

Una nuova serata insieme alle indagini del commissario più amato della televisione. Torna su Rai1, domani, Salvo Montalbano, il personaggio interpretato da Luca Zingaretti, nato dalla penna di Andrea Camilleri, protagonista della serie “Il Commissario Montalbano”, la tv movie collection tra le più acclamate da pubblico e critica. Alle 21.25 andrà in onda il film tv, “Salvo amato, Livia mia”: il cadavere di Agata Cosentino viene ritrovato in un corridoio dell’archivio comunale. Si tratta forse di una violenza sessuale degenerata in omicidio, ma questa ipotesi non convince Montalbano, che inizia la sua indagine partendo dalla vittima. Il commissario scopre subito che la povera Agata era una cara amica di Livia che l’aveva conosciuta a Genova, dove la ragazza aveva lavorato per un paio d’anni prima di ritrasferirsi di nuovo a Vigàta, assunta all’archivio comunale. Agata, timida e riservata, concedeva la sua amicizia e il suo amore a poche persone. E su quelle si concentra l’indagine di Montalbano, perché gli è presto chiaro che a uccidere Agata è stato qualcuno che le era molto vicino.

Il grande lunapark di Rai2 si accende per una nuova serata e si prepara ad accogliere sei concorrenti che, puntando sulle abilità di altrettanti VIP, concorreranno per cercare di accaparrarsi il montepremi in palio: domani alle 21.20, Simona Ventura conduce il terzo appuntamento con “Game of Games – Gioco Loco”. Gli ospiti di questa puntata sono: Jody Cecchetto, Max Giusti, Elettra Lamborghini, Enzo Miccio, Franceska Pepe e Scintilla. Ai concorrenti l’arduo compito di scegliere con chi schierarsi per affrontare il gioco stabilito dal sorteggio. In “Game of Games – Gioco Loco” l’imprevisto però è sempre dietro l’angolo: basta dare una risposta errata o toccare un pulsante sbagliato, per scatenare reazioni improvvise e rapide delle macchine del grande lunapark, che porteranno il giocatore a finire in acqua, “volare via” o precipitare in una botola.

“Chi l’ha visto?” continuerà ad occuparsi del caso di Denise Pipitone anche nella puntata in onda domani alle 21.20 su Rai3, che tratterà anche il misterioso caso del comandante Marcos, l’uomo che dice di essere in contatto con ragazzine scomparse. Una di queste, la quindicenne Reina, scappata da una comunità, ha mandato un nuovo video all’inviato della trasmissione. E poi gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

Sarà un’incredibile storia di fantascienza, con il film “L’ora nera”, diretto da Chris Gorak e prodotto dall’esperto in fanta-action Timur Bekmambetov la prima serata di Rai4 di domani, alle 21.20. Due ragazzi americani si trovano a Mosca per un viaggio d’affari quando la città russa, in seguito a un black-out, viene presa d’assedio da una misteriosa e belligerante razza aliena che si muove attraverso l’elettricità. Fatta squadra con due ragazze, i quattro cercheranno di sopravvivere e respingere l’invasore extraterrestre. Il film è interpretato, tra gli altri, da Emile Hirsch, Rachael Taylor, Joel Kinnaman e Olivia Thirlby.

La nascita di un’ispirazione destinata a entrare nella storia della musica, raccontata in presa diretta. A cinquant’anni dalla nascita dell’album capolavoro di John Lennon “Imagine” e dell’omonima canzone destinata a diventare la canzone simbolo dell’ex Beatles, un testamento spirituale e, insieme, un inno alla pace patrimonio di tutto il mondo, Rai Cultura propone il documentario “Gimme Some Truth”, in onda in prima tv domani alle 21.15 su Rai5. Vincitore di un Grammy Award nel 2001, il doc - firmato dal regista Andrew Salt e prodotto da Yoko Ono - viene proposto da Rai Cultura in lingua originale, con sottotitoli in italiano, proprio per far rivivere l’emozione di quel processo creativo. “Imagine” comincia a prendere forma nel maggio 1971 negli Ascot Sound Studios a Tittenhurst Park, la residenza in stile Tudor della coppia John Lennon/Yoko Ono, nella campagna inglese appena fuori Londra. E qui il documentario “cattura”, in stile cinema-verità, la magia del processo creativo di un musicista in stato di grazia. Rivivono, così, le immagini e i dialoghi di allora, che documentano le sessioni di incisione durante le quali John Lennon - insieme a George Harrison, Yoko Ono e il produttore Phil Spector - ha costruito, arrangiato e composto uno degli album più importanti di sempre. Nel filmato, nel quale non mancano ospiti illustri, come Andy Warhol e Miles Davis, le canzoni dell'album sono mostrate mentre progrediscono dall'inizio alla registrazione finale, in una dimostrazione straordinaria di un grande talento che usa il processo di registrazione per trasformare la sua visione in realtà.

La storia di una famiglia ebrea di Torino, smembrata e distrutta dalla brutalità del nazifascismo. La famiglia Colombo, composta da padre, madre e una figlia piccola, Elena - e alla quale è stata dedicata la pietra d’inciampo situata a Torino, in Via Piazzi 3 - è la protagonista di “Pietre d’inciampo”, condotta da Annalena Benini, in onda in prima visione domani alle 21.10 su Rai Storia. Mentre la vita dei due genitori si interrompe in una camera a gas di Auschwitz nel 1944, quella della piccola Elena seguirà un percorso diverso ma dallo stesso triste epilogo. Elena viene separata dai genitori subito dopo l’arresto e affidata a un convento di suore, verrà poi arrestata e deportata, sempre ad Auschwitz, morendo senza più rivedere la sua famiglia, a soli undici anni. Intervengono nella puntata Fabrizio Rondolino e Guido Robotti, i pronipoti di Elena; Piera Billotti Marinoni, vicina di casa, che ha richiesto la pietra d’inciampo; Barbara Berruti, storica.

Alessandro Siani è regista e protagonista del film “Mister Felicità”, in onda su Rai Movie (canale 24 del digitale terreste) domani alle 21.20. Martino è un giovane napoletano indolente e disilluso e vive in Svizzera dalla sorella Caterina. Un imprevisto costringe all'immobilità la giovane sorella che ha bisogno di costose cure. A Martino non resta che lavorare al posto di Caterina come uomo delle pulizie presso il dottor Guglielmo Gioia, un mental coach specializzato nello spronare le persone attraverso il pensiero positivo e l'azione. Quando il dottore si assenta, Martino si finge il suo assistente dandosi il nome di Mister Felicità. Oltre ad Alessandro Siani nel cast Diego Abatantuono, Carla Signoris, Elena Cucci, Cristiana Dell’Anna e Yari Gugliucci. A seguire, il magazine di informazione cinematografica “MovieMag” che dedicherà al film un approfondimento.

Sarà il segretario della Lega Matteo Salvini l’ospite di Bruno Vespa nella puntata di “Porta a Porta”, in onda domani alle 23.45 su Rai1.

Si rinnova l’appuntamento con “Restart-L’Italia ricomincia da te”, il talk condotto da Annalisa Bruchi con Aldo Cazzullo in onda domani alle 23.20 su Rai2. Con Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, si parlerà dei dossier più caldi, da Autostrade ad Alitalia, per arrivare al recovery e alle grandi opere da realizzare subito. Nel frattempo la rabbia sociale esplode in piazza, la campagna vaccinale non decolla e ci si chiede se il Governo Draghi imprimerà davvero quel cambio di passo capace di far ripartire l’economia. Risponderanno alle domande l’imprenditore Flavio Briatore, Fabrizio Pregliasco, virologo e direttore Sanitario dell’Istituto Galeazzi di Milano, Luca Ricolfi, sociologo, esperto di analisi dei dati, e presidente della Fondazione David Hume a Torino, Valerio Rossi Albertini, fisico nucleare al Cnr, Alessandro Cecchi Paone, giornalista e divulgatore scientifico, il commercialista Gianluca Timpone e Carlo D’Ippoliti, Docente di Economia Università La Sapienza.