Mondo Rai/Appuntamenti e novità

(Adnkronos) - Una finestra aperta sull’estate degli italiani: le vacanze, il turismo, il costume e la società. E’ quello che si propone "Weekly", che sarà trasmesso nei fine settimana da domani ogni sabato e domenica mattina alle 8:30 su Rai 1 Carolina Rey e Fabio Gallo condurranno il pubblico di Rai 1 nei luoghi più suggestivi, affollati o nascosti del nostro Paese dove Barbara Di Palma, Samuel Peron e Vito Francesco Paglia racconteranno la bellezza e le centinaia di tipicità del Belpaese, l’arte e i luoghi speciali che fanno dell’Italia una delle mete più ambite dal turismo internazionale. Domani in uno dei collegamenti da Taormina saranno ospiti i ragazzi del Volo. Non mancheranno le notizie, affidate alla giornalista Rai Cora Boccia che nella prima puntata seguirà l’attualità con temi come “guerra e carovita” in Italia e nel resto del mondo con ospiti in studio e in collegamento da Kiev e dalla sede Rai di Berlino e servizi di approfondimento delle notizie più rilevanti della settimana. Un occhio puntato anche sulle nuove generazioni con una rubrica curata da Savino Zaba che affronterà le problematiche giovanili mettendo in primo piano lavoce dei ragazzi. Uno spazio dedicato all’oroscopo affidato alla professionalità stravagante di Antonio Capitani. Tra le interviste quella all’ex schermitrice Margherita Granbassi che sta per iniziare una nuova avventura televisiva, in più inchieste e un po' di musica con una “morning band” che ci aiuterà a incidere la colonna sonora della prossima estate.

Servono ancora, e a cosa, i parchi naturali al mondo e in Italia? Servono le zanzare e le api? E i pipistrelli? E i lupi e gli orsi? Le incursioni di Mario Tozzi nel passato, presente e futuro della vita dei Sapiens proseguono con la quarta puntata di “Sapiens – un solo pianeta” in onda domani alle ore 21.20 su Rai 3. E po ci saranno altre domande. Potrebbero i sapiens vivere solo con gli animali addomesticati e allevati? La caccia ha ancora un senso? E' etico commerciare animali e parti di animali? Cos’è il capitale naturale e quanto incide sull’economia di un paese? Una puntata dedicata ai due primi parchi nazionali italiani Parco del Gran Paradiso e Parco di Lazio e Abruzzo e Molise che nel 2022 celebrano i loro primi cento anni di storia. I Parchi Nazionali, in Italia e nel mondo, sono la cassaforte ambientale della biodiversità tutelando i quali i Sapiens possono garantirsi un futuro. Non è possibile il benessere dei sapiens senza quello di tutti gli altri viventi, tutti ugualmente utili, senza una gerarchia che in natura non esiste. Il Parco del Gran Paradiso e quello di Lazio, Abruzzo e Molise, che proprio quest’anno compiono 100 anni, sono la casa dello stambecco, della marmotta, dell’orso, del lupo, e di moltissime altre specie che senza la loro istituzione, non esisterebbero più. Attraverso gli scenari spettacolari dei parchi italiani, Mario Tozzi racconta una storia ancora aperta, fatta di battaglie contro caccia e bracconaggio, abusivismo e indifferenza, condotta in difesa della ricchezza della vita sulla Terra, dagli abitanti dei cieli, a quelli delle foreste, dei mari e degli oceani.

Dall’edizione 2021 del Festival della Musica sull’Acqua sul lago di Como, un doppio appuntamento, in onda domani alle 19.45 su Rai 5. Da Colico (Lecco) Nabila Chajai – arpa, Adam Walker – flauto, Francesco Senese – violino, Simone Briatore – viola, Patrizio Serino – violoncello, eseguono il Quintetto per arpa, flauto e archi di Jean Cras. Da Morbegno (Sondrio) la MACH Orchestra diretta da Diego Matheuz esegue la Serenata Op. 48 per archi di Tchaikovsky.

Stavolta non si giocherà a Wembley, contrariamente alle tradizioni del Regno Unito, ma al Molineux Stadium di Wolverhampton, che tornerà ad ospitare un match della Nazionale dei Tre Leoni dopo sessantaquattro anni: l'ultima volta fu per Inghilterra-Danimarca (finita 5-2), qualificazione al Mondiale del 1958. La partita di domani, terza giornata del Gruppo 3 della Nations League, rischia già di essere decisiva, soprattutto per i Bianchi di Southgate, ultimi in classifica con un solo punto, dopo la sconfitta contro l'Ungheria e il pareggio contro la Germania. Roberto Mancini, invece, dal canto suo, proseguirà anche in Inghilterra i suoi "esperimenti" alla ricerca di un nuovo nucleo di giovani e giovanissimi in grado di garantire il ricambio generazionale dopo il trionfo europeo ma l'eliminazione dal mondiale. Inghilterra-Italia di domani (che si giocherà a porte chiuse per i disordini causati dagli hooligans inglesi proprio prima della finale di Euro2020 persa ai rigori contro gli Azzurri) sarà trasmessa in diretta su Rai1 a partire dalle 20.35 (calcio d'ibnzio alle 20.45), con il commento di Alberto Rimedio e Antonio Di Gennaro, gli interventi a bordo campo di Tiziana Alla e le interviste di Andrea Riscassi. Nella postazione di commento a bordo campo, invece, Alessandro Antinelli e Lele Adani. Il post partita, a partire dalle 23.00, andrà in onda su Rai Sport +HD, in "Notte Azzurra", la trasmissione condotta da Cristina Caruso.

Tg2 Dossier “Mare protetto, la grande risorsa”, di Alessandro Filippini, in onda domani alle 23.00 su Rai 2 e in replica domenica 12 giugno alle intorno alle 10.05, propone un viaggio tra le Aree Marine Protette in Italia nate nel 1986 per tutelare ecosistemi preziosi e fragili. Un tesoro da conservare, luoghi di ricerca unici, attrazione e spinta per il turismo, zone che garantiscono la riproduzione delle specie ittiche e quindi fondamentali per il settore della pesca. Un aiuto naturale per uno sviluppo economico sostenibile. Attualmente sono 32. L’obiettivo di una campagna nazionale che segue le indicazioni europee è di arrivare entro il 2030 alla protezione del 30% delle acque costiere, considerando che il Mediterraneo è tra i mari più delicati e sfruttati al mondo.

Teatro, musica, circo, danza, cinema, pubblicità̀: la Fura dels Baus è senza dubbio una delle compagnie che per prime ha sperimentato la multidisciplinarietà̀. La compagnia catalana, attiva sulla scena mondiale dal 1979, dà vita per le strade del centro di Napoli ad una performance all’aperto che vede il coinvolgimento dell’intera città, durante il Napoli Teatro festival 2015. Proiezioni video, acrobati, pupazzi giganti, ruote di fuoco: un apparato scenografico di grande impatto per raccontare una storia di divinità̀, potere e bellezza. La trama di “Afrodita y el juicio de Paris”, in onda domani alle 21.15 su Rai 5, è quella mitologica del “pomo della discordia”: Eris, dea della discordia è l’unica a non essere stata invitata al matrimonio tra Teti e Peleo. Per vendicarsi, si presenta alla festa scagliando sul tavolo del banchetto una mela d’oro con incisa la frase “Alla più bella”. Questo gesto scatena una furiosa lite tra Era, Afrodite e Atena. Zeus nomina come giudice Paride. Pur di ingraziarsene il giudizio, le tre dee promettono svariate ricompense: Atena la vittoria in guerra, Era la sovranità̀ sull’Asia, Afrodite l’amore di Elena, la donna più̀ bella della terra. Paride sceglie di amare Elena e di donare la mela ad Afrodite.

Linea Blu celebra la settimana degli Oceani a Ventotene, nell’arcipelago delle Isole Pontine. Domani, alle 14 su Rai 1, la storica trasmissione sarà nell’incomparabile scenario dell’isola per raccontare le tante iniziative dell’area marina protetta. Dal coralligeno mediterraneo agli habitat più fragili del pianeta: le parole del team del professor Paolo Galli dell’università Milano Bicocca, che con Acquario di Genova ha aperto un centro di ricerca per il governo maldiviano per un innovativo progetto di monitoraggio della barriera corallina. Linea Blu sarà, poi, a Fiumicino per il recupero di una rete fantasma, attività realizzata dal team subacqueo della Guardia Costiera nell’ambito della campagna “Mare pulito”. Dalla base di Cagliari l’impegno per la biodiversità marina del team di Luna Rossa, portabandiera italiano nella sfida dell’America’s Cup. Come ogni sabato, ad accompagnare Donatella Bianchi nel suo viaggio, ci sarà Fabio Gallo, che racconterà da Ancona la Sailing cooking, particolare regata che premia le migliori prestazioni veliche e il miglior piatto cucinato a bordo.

Il secondo film firmato da Luciano Ligabue dopo “Radiofreccia”: è “Da zero a dieci”, in onda domani alle 21.10 su Rai Storia per il ciclo “Cinema Italia”. Nel cast, Massimo Bellinzoni, Elisabetta Cavallotti, Pierfrancesco Favino, Barbara Lerici, Stefano Pesce. Il film, ambientato nell’estate del 2000, racconta la storia di quattro amici quasi quarantenni - Libero, Biccio, Giove e Baygon - che decidono di lasciare la città in cui vivono, la tranquilla Correggio, per un weekend a Rimini, esattamente vent’anni dopo un altro fine settimana che la strage di Bologna aveva trasformato in tragedia.

L’agenzia europea di difesa, che ruolo nella guerra in Ucraina? Ne parlerà il generale Stefano Cont, direttore della divisione armamento e pianificazione dell’agenzia (EDA), a “Caffè Europa”, condotto da Tiziana Di Simone, in onda domani alle 7.35 su Rai Radio1. Più di 10 anni per avere il caricabatterie universale per telefonini e fotocamere in tutta l’Ue, basteranno 13 anni per rivoluzionare il mercato delle auto? Le preoccupazioni dei consumatori europei con Stefano Albertini- coordinatore del Centro europeo dei consumatori di Bolzano. Il Nuovo Bauhaus europeo ripensa le nostre città in che modo? Cecilia Mosetti lo ha chiesto a Alicja Magdalena Herbowska, dell’unità “New european Bauhaus” della Commissione europea. “Caffe’Europa”, per la regia di Cecilia Mosetti, è a cura di Tiziana Di Simone.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli