Money.it, un libro per ripercorrere i fatti economici del 2020

·3 minuto per la lettura
featured 1513707
featured 1513707

Milano, 16 set. (askanews) – Un libro sui fatti in ambito economico e finanziario che hanno segnato un anno che entrerà nella storia: il 2020. Flavia Provenzani, Direttore Responsabile di Money.it, presenta “2020. La rilettura dei fatti storici ed economici più rilevanti dell’anno”, una raccolta in formato cartaceo che racconta in 220 pagine i principali eventi dell’anno passato.

“All’interno della redazione money.it ci accomuna la passione per la storia a per la scrittura oltre che per il mestiere del giornalismo – ha spiegato – Per questo, andando ad osservare questo 2020, ci siamo resi conto della necessità di avere un prodotto fisico – noi che siamo specializzati nell’editoria on line – un qualcosa che potesse rimanere negli anni a venire e raccontare ai posteri tutte le particolarità del 2020”.

“All’interno della nostra produzione con focus particolare sulle dinamiche dei mercatio finanziari andiamo a raccontare ciò che chi vuole ricordare il 2020 deve poter leggere all’interno di un libro che ha questo obiettivo: ricordare nei prossimi anni tutto ciò che è successo anche per imparare dalla storia”, ha aggiunto Provenzani.

Il libro, firmato da Money.it, alla sua prima pubblicazione cartacea, può vantare la prefazione di Massimo Angelini, Direttore External Affairs, Corporate Communication & Partnership della Luiss.

“Abbiamo conosciuto Massimo Angelini – ha ricordato – perché sta portando avanti il progetto “42 Roma Luiss” a Roma. Questa collaborazione nasce dalla volontà e dall’esigenza di creare un sistema che non sia composto dalle due parti ma che vuole essere arricchito e impreziosito da tutte le eccellenze che ci ruotano attorno”.

Il libro racconta di un periodo storico che ci lascerà in eredità cambiamenti radicali. “In riferimento all’editoria digitale il 2020 è stato una anno di rottura e di grandissimo cambiamento: il lockdown e la necessità di fare e ricevere informazione è aumentata a dismisura. Sono aumentate le produzioni delle testate giornalistiche. La fretta e la foga hanno spinto alcune realtà ad abbassare la qualità del proprio lavoro. Dopodiché a metà dell’anno 2020 nell’ambito della lotta alle fake news si è iniziato a dare maggior risalto alla qualità giornalistica”.

“Per quanto riguarda l’ambito economico-finanziario abbiamo registrato un crollo storico a marzo del 2020 che ha lasciato gli operatori finanziari sotto schock.

Ma non è durato a lungo perché a metà del 2002 abbiamo recuperato ben oltre il crollo registrato alla fine del primo trimestre”.

Nell’emergenza del 2020 sono stati commessi tanti errori sia a livello nazionale sia mondiale. Errori che sono puntualmente ricordati nel libro di Money.it: “Sappiamo tutti che la storia insegna ed è importante non ricadere negli stessi errori. Abbiamo visto quanta necessità ci sia a livello italiano di lavorare e di investire maggiormanete nella digitalizzazione e nelle infrastrutture. Lavorare su una rete internet veloce che raggiunga ogni parte dell’Italia”, ha sottolineato il direttore di Money.it.

Il libro sul 2020 è il primo in versione cartacea realizzato da Money.it, ma non sarà l’ultimo.

“La nostra intenzione è di andare a costruire una collana composta da diversi elementi uno per ogni anno. Abbiamo uno store su Amazon che ha già ricevuto con grande soddisfazione un primo sold-out”, ha concluso Provenzani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli