Monia Faltoni (Pd) contro Salvini: “Vada a dormire col gas aperto”

monia faltoni contro salvini

Gas come rimedio ai sintomi dell’influenza. È quanto suggerito da un utente che, su Twitter, risponde così al numero uno del Carroccio che chiede consigli per febbre e raffreddore: “Lascia il gas aperto e vai a dormire“. Il post contro Matteo Salvini è stato condiviso (con tanto di faccine che ridono e che battono le mani) da Monia Faltoni, consigliera Pd ed ex assessore di Prato, che propone una “standing ovation”. Immediata la reazione del leader della Lega, che sui propri profili social ha rilanciato il post commentando: “Salvini ‘curato’ col gas aperto. Lezioni di democrazia da parte di quelli del Pd. Poi i cattivi saremmo noi, roba da matti”.

Monia Faltoni attacca Salvini

Non si è fatta attendere la reazione della Lega a difesa del proprio leader, nei delicati giorni che precedono le elezioni regionali in Emilia Romagna. Marco Curcio, consigliere regionale del Carroccio, chiede – tramite il proprio profilo Facebook – le dimissioni di Monia Faltoni: “Il post parla da solo. Ha rilanciato, applaudendo, una dichiarazione di odio e violenza, quella del ‘gas’ per Matteo Salvini. Mi vengono i brividi, vengono in mentre violenze su vasta scala del secolo scorso“, in riferimento al dramma dei campi di concentramento nazisti e dell’olocausto.

Per questo motivo “Faltoni deve dimettersi, non ha più alcun senso che sieda un’assemblea democratica, è una vergogna per Prato e la Toscana, per l’Italia intera”. Curcio lancia poi un appello al sindaco della città toscana, al capogruppo e a Nicola Zingaretti: “Spero che facciano con la Faltoni ciò che avrebbero chiesto per qualunque altro esponente di centrodestra“.