Monica Bellucci contro il catcalling: "Bisogna saper distinguere"

·1 minuto per la lettura
Monica Bellucci catcalling
Monica Bellucci catcalling

Dopo Vittoria Puccini e Aurora Ramazzotti anche Monica Bellucci ha detto la sua in merito al cat calling, ovvero i complimenti indesiderati e le frasi sessiste ricevuti dalle donne da parte degli sconosciuti.

Monica Bellucci contro il cat calling

Anche Monica Bellucci ha espresso il suo parere in merito al cat calling dopo che in rete lo sfogo di Arurora Ramazzotti ha generato grande clamore e interesse.

“Bisogna sempre saper distinguere tra un complimento e un’aggressione. Ciò malgrado questa strada va percorsa fino in fondo”, ha affermato l’attrice. In tanti sui social si erano scagliati contro Aurora Ramazzotti sostenendo che i “complimenti” da parte degli sconosciuti avrebbe dovuto “meritarseli”. La questione ha generato una vera e propria bufera, e Aurora ha confessato di essersi sentita ferita specialmente dai commenti delle altre donne. Oltre a lei e Monica Bellucci sulla questione cat calling è intervenuta anche Vittoria Puccini, che ha confessato di esserne stata vittima in passato.