Monitoraggio ISS 27 agosto, Rt scende a 1.01: incidenza sale a 77 casi ogni 100 mila abitanti

·1 minuto per la lettura
Monitoraggio ISS 27 agosto
Monitoraggio ISS 27 agosto

Stando ai dati contenuti nella bozza del monitoraggio dell’ISS di venerdì 27 agosto 2021, l’indice Rt a livello nazionale è sceso lievemente a quota 1.01 (la settimana precedente era 1.1): l’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti è invece passata da 74 a 77. É quanto appreso dalla cabina di regia riunitasi in mattinata.

Monitoraggio ISS 27 agosto

Nella bozza, relativa al periodo 20-26 agosto, si legge anche che dieci regioni risultano classificate a rischio moderato. Oltre alla Sicilia, che ha superato le soglie per i ricoveri (19.4%) e le terapie intensive (12.1%), e viene definita “ad alta probabilità di progressione“, il rischio moderato riguarda Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Piemonte, Trento, Puglia e Valle d’Aosta. Sempre la Sicilia è il territorio con l’incidenza settimanale più alta di tutta la penisola, con 200,7 casi ogni 100 mila abitanti.

Monitoraggio ISS 27 agosto: Sicilia in zona gialla

Mentre si attende l’ufficialità con l’emanazione delle ordinanze da parte del ministro Speranza, è ormai certo il passaggio della Sicilia in zona gialla. Sardegna e Calabria, le altre due regioni considerate a rischio, dovrebbero invece rimanere in fascia bianca. Nel primo territorio il tasso di occupazione delle rianimazioni ha superato la soglia (11,2%) ma quello dell’area medica è rimasto sotto il 15% (14%). Nel secondo il contrario: i reparti ordinari sono occupati al 15,2% mentre le terapie intensive a 5,9%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli