Monopattino contro autobus a Torino: quindici persone ferite

·2 minuto per la lettura
Incidente a Torino, monopattino contro bus
Incidente a Torino, monopattino contro bus

Paura a Torino, dove nella giornata di lunedì 11 ottobre 2021 si è verificato un incidente stradale causato da un monopattino che ha tagliato la strada ad un autobus della GGT. Costretto ad inchiodare, 15 dei passeggeri che vi erano a bordo sono stati feriti dopo essere caduti.

Incidente a Torino: monopattino contro bus

I fatti si sono verificati intorno alle 17:50 e hanno coinvolto un mezzo della linea 50 partito da Falchera e diretto verso il centro. Secondo le prime ricostruzioni un monopattino avrebbe tagliato la strada all’autobus che si è visto costretto a frenare bruscamente per non investirlo.

La frenata ha fatto cadere numerose persone che si trovavano a bordo e in totale quindici sono rimaste ferite. Gli operatori sanitari del 118, giunti sul posto dopo l’allarme, hanno prestato le prime cure mediche per poi trasportare in ospedale i casi che lo necessitavano. Stando a quanto appreso quattordici passeggeri sono risultati codici verdi mentre uno codice giallo. Presenti sul luogo dell’incidente anche le forze dell’ordine che hanno effettuato i rilievi utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Incidente a Torino, monopattino contro bus: “Regolamentare uso nelle città”

Il caso riaccende la spia sulla regolamentazione dell’uso dei monopattini nelle città, mezzi sempre più diffusi e sempre più spesso protagonisti di incidenti talvolta gravi. Alessandro Morelli, viceministro alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, ha di recente dichiarato che il problema deve essere affrontato e risolto a livello nazionale.

A tal proposito sono state presentate delle proposte di legge in Parlamento chiedendo, tra le altre cose, che i monopattini che possono superare i 20 chilometri orari abbiano un regolatore di velocità non superiore a 6 chilometri orari nelle aree pedonali e 20 chilometri orari in generale e che vengano utilizzati solo da chi ha 18 anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli