Montagna, Cai lancia call to action: "diventa punto di accoglienza"

red/Rus

Roma, 14 gen. (askanews) - Il "Sentiero Italia Cai" è una grande opportunità di sviluppo per l'economia di montagna. Il Club alpino italiano invita i gestori di rifugi alpini e appenninici, bivacchi, baite sociali, b&b, strutture alberghiere, ostelli, campeggi e agriturismi, situati nei pressi dell'inizio o della fine di ogni singola tappa dell'itinerario, a proporsi per essere ufficialmente riconosciuti come "Punto di Accoglienza Sentiero Italia CAI".

Le strutture selezionate saranno inserite nell'area dedicata e nella mappa interattiva del percorso sul sito ufficiale del Sentiero Italia Cai (sentieroitalia.cai.it), oltre che nelle guide e nella cartografia ufficiali del grande cammino. Riceveranno poi gratuitamente la targa "Punto di Accoglienza", da esporre all'esterno, e il timbro con cui certificare il passaggio degli escursionisti. Infine le iniziative inerenti il Sentiero Italia eventualmente organizzate dalle strutture potranno essere condivise sui social network ufficiali Sentiero Italia Cai.

I punti di accoglienza sono elementi indispensabili per la completa percorribilità di ogni grande percorso escursionistico e un'opportunità di sviluppo economico-turistico per i territori attraversati. "Il personale di ogni Punto di Accoglienza dovrà non solo accogliere gli escursionisti fornendo vitto e alloggio, ma anche essere in grado di fornire adeguate informazioni sul Sentiero Italia, in particolare sulle tappe limitrofe", spiega il Vicepresidente generale del CAI Antonio Montani.(Segue)