Montagna, gli stati generali dal 24/7 a Roccaraso

Red/Gca
·1 minuto per la lettura

Roma, 18 lug. (askanews) - "Dopo il lock-down, la ripresa degli Stati generali della Montagna con la tappa di Roccaraso il 24 e 25 luglio importante per due motivi. Il primo che occorre guardare ai territori, alpini e appenninici, quali luoghi propulsivi dello sviluppo economico e sociale del Paese, territori che hanno dato risposte differenziate alla crisi pandemica, migliori, che rispondono gi alla crisi climatica e alle sfide economiche che si aprono; il dato importante dell'incontro della prossima settimana, che verr trasmesso anche in live streaming, relativo alla necessit di dialogo, confronto, ma anche di azione e concretezza". Cos Marco Bussone e Antonio Innaurato, Presidente Uncem nazionale e Presidente Uncem Abruzzo, a una settimana dagli Stati generali della Montagna che verranno ospitati a Roccaraso. "I territori e le loro comunit hanno urgenza di provvedimenti su fiscalit differenziata, incentivi al lavoro, riorganizzazione dei servizi, di un nuovo Piano Marshall sulla base della Piattaforma Montagna Uncem, come gi avevamo delineato il 31 gennaio agli Stati generali al Ministero, con il Ministro Boccia che ha ripreso efficacemente il lavoro avviato dall'ex Ministro Stefani".