Montanelli, De Corato: autori imbrattamento tollerati da anni

Cro-Mpd

Roma, 14 giu. (askanews) - "Gli autori dell'imbrattamento della statua di Indro Montanelli fanno parte di quei collettivi che occupano da anni gli spazi pubblici di Milano e che sono tollerati da sempre dal centro-sinistra. Rete Studenti e LuMe hanno rivendicato il gesto di intolleranza compiuto sabato sera e hanno invocato l'abbattimento della statua di Montanelli, una follia iconoclasta che ricalca quanto fecero i talebani. Si tratta di quegli stessi ambienti tollerati tranquillamente a Milano, tant' vero che a questi stessi centri sociali e collettivi stato concesso di manifestare sotto la Regione due settimane fa in un clima di odio e intolleranza e di rifarlo sabato prossimo in Duomo per chiedere il commissariamento di Regione Lombardia. Bene ha fatto la Procura ad avviare un'inchiesta che mi auguro porti immediatamente all'individuazione dei responsabili che ora hanno nome e cognome". Lo afferma Riccardo De Corato, assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, commentando l'imbrattamento della statua di Indro Montanelli avvenuto sabato sera.

"L'imbrattamento della statua di Indro Montanelli un gesto inammissibile e vile - aggiunge l'assessore De Corato -. Nel 2006 fui proprio io, insieme all'allora sindaco Gabriele Albertini, a proporre prima l'intitolazione dei giardini di via Palestro a Montanelli e poi a volere la statua dedicata al grande padre del giornalismo italiano nel luogo dove Montanelli fu gambizzato, nel giugno del 1977, dalle Brigate Rosse".