Monte Rushmore: chi sono i presidenti?

Monte Rushmore chi sono i presidenti

Scopri chi sono i presidenti raffigurati sul Monte Rushmore, la loro storia e la scelta dello scultore.

Monte Rushmore: chi sono i presidenti?

Il Monumento nazionale del Monte Rushmore, o Mount Rushmore National Memorial, è un complesso scultoreo nella roccia situato nel Dakota del Sud. Si trova, quindi, sul massiccio montuoso delle Black Hills, formato da enormi blocchi granitici.

Si tratta di un’icona storica per la nazione degli Stati Uniti d’America, simbolo della storia della nazione.

Monte Rushmore

Storia

Originariamente nota presso i Lakota col nome di I sei nonni, venne poi rinominata così in onore dell’impresario Charles E. Rushmore.

Su una grande parete di roccia, lo scultore Gutzon Borglum, avendo come maestro carpentiere e principale scultore l’italiano naturalizzato statunitense Luigi Del Bianco, scolpì i volti di quattro famosi presidenti americani.

Parliamo di: George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosevelt e Abraham Lincoln, scelti rispettivamente come simboli della nascita, della crescita, dello sviluppo e della conservazione degli Stati Uniti.

La scultura fu iniziata nel 1927 e proseguì, con l’impiego di circa 400 operai, fino alla morte dello scultore, avvenuta nel 1941. Infatti, Borglum morì solo sette mesi prima che il Monte Rushmore fosse finito.

Tuttavia, la scultura fu poi terminata dal figlio, Lincoln.

La scultura sul Monte Rushmore ebbe inizio durante la presidenza di Calvin Coolidge.

Il progetto originario prevedeva di procedere verso sinistra e scolpire Thomas Jefferson, ma circa due anni dopo il granito iniziò a sfaldarsi e cedere.

Questo fatto obbligò Borglum a rivedere i suoi piani e completare l’opera verso destra.

La scultura è alta 20 metri ed è un’importante meta turistica. Inizialmente dovevano essere scolpiti i quattro busti per intero ma poi per mancanza di fondi si limitò ai soli volti.

La scelta dei presidenti

Lo scultore Gutzon Borglum voleva che il Monte Rushmore diventasse una sorta di Santuario della Democrazia, e volle scolpire quattro volti sulla montagna.

Tre dei quattro presidenti degli Stati Uniti sembravano scelte ovvie: George Washington per essere stato il primo presidente. Thomas Jefferson, invece, per aver scritto la Dichiarazione di indipendenza e Abraham Lincoln per aver tenuto insieme il paese durante la guerra civile.

Tuttavia, ci fu molto dibattito su chi dovesse avere la quarta faccia. Borglum voleva Teddy Roosevelt mentre altri volevano Woodrow Wilson. Alla fine Borglum scelse Teddy Roosevelt.