Montella rivela alcuni retroscena: "Dybala fu vicino al mio Catania. Volevo il Papu Gomez al Milan"

Niccolò Mariotto


A portare ​Paulo Dybala nell'estate del 2012 è stato il Palermo tuttavia il fuoriclasse argentino si sarebbe potuto accasare al Catania prima di trasferirsi in rosanero. A rivelare questo retroscena di mercato è l'ex allenatore degli etnei Vincenzo Montella nel corso di un'intervista rilasciata ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

FBL-ITA-SERIEA-FIORENTINA-INTER

"Quando ero a Catania, una decina di anni fa circa, il direttore Lo Monaco mi disse di aver visto un attaccante che giocava nella Serie B argentina che mi somigliava molto. Gli dissi di provare a comprarlo ma mi rispose che costava già troppo per noi", queste le parole rilasciate da Montella in merito al mancato trasferimento del fuoriclasse argentino, ora in forza alla Juventus, nel suo Catania.



Dybala tuttavia non è l'unico rimpianto di mercato di Montella: "Sia alla Fiorentina che al Milan ho provato a prendere il Papu Gomez, anche prima che passasse all'Atalanta. A Bergamo si è consacrato, è un altro giocatore: legge bene le partite, è istintivo e copre il campo perfettamente. Geniale l’intuizione di schierarlo al centro, bravo il Gasp. E con l'Atalanta ha dimostrato di poter stare bene anche in Europa".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!