Montesano cacciato da Ballando, Anpi: "Doveroso dopo maglia Decima Mas"

Montesano cacciato Ballando Anpi
Montesano cacciato Ballando Anpi

L’Anpi, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ha detto la sua sulla cacciata di Enrico Montesano da Ballando con le Stelle. L’attore è stato fatto fuori perché si è presentato in sala prove con una maglietta con logo Decima Mas.

Montesano cacciato da Ballando: parla l’Anpi

Enrico Montesano è stato cacciato da Ballando con le Stelle perché si è presentato in sala prove con una maglietta con logo Decima Mas. La decisione dell’attore, resa pubblica dalla giornalista Selvaggia Lucarelli, ha indignato tantissime persone, visto che si parla di un corpo militare indipendente noto “per il collaborazionismo con i nazisti e la ferocia contro i partigiani“. L’Anpi, Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, ha rotto il silenzio sulla sua cacciata.

Le parole dell’Anpi

Via Facebook, l’Anpi ha dichiarato:

“Apprendiamo dalla stampa che Enrico Montesano è stato escluso dal programma Ballando con le stelle. Una decisione doverosa che ha raccolto l’indignazione di tantissime e tantissimi democratici e antifascisti”.

L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia è d’accordo con il provvedimento preso dalla Rai nei riguardi di Montesano.

Anpi contro Montesano

Prima che Montesano fosse cacciato da Ballando con le Stelle, l’Anpi commentava così la scelta di chiamare Enrico nel programma Rai:

“Montesano arringava i no Vax invitandoli a non pagare il canone Rai. Oggi prova a ‘Ballando con le stelle’ con la maglietta della X Mas, nota per il collaborazionismo con i nazisti e la ferocia contro i partigiani. Una vergogna che offende le vittime della criminalità nazifascista e la Resistenza, radice della Repubblica. Attendiamo seri provvedimenti dalla Commissione parlamentare di vigilanza sui servizi radiotelevisivi”.