Monza: al liceo Valentini l'acqua a Km. 0 di BrianzAcque disseterà gratis 1.400 persone

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 27 mag. (Adnkronos) – E’ il primo istituto pubblico superiore di Monza e Brianza a dotarsi di apparecchi erogatori da cui spillare acqua di rete a KM.0. Una scelta in perfetto stile green quella del Liceo Artistico Statale della Villa Reale “Nanni Valentini” di Monza dove 1400 persone, tra studenti, docenti e personale scolastico, d’ora in avanti, potranno dissetarsi gratuitamente con l’acqua di BrianzAcque. L’inaugurazione dei dispenser, presìdi di sostenibilità ambientale, è avvenuta in mattinata alla presenza di numerosi rappresentanti istituzionali: il presidente e Ad della monoutility dell’idrico, Enrico Boerci con il vice Gilberto Celletti, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Elisabetta Biraghi, l’assessore all’Ambiente del Comune di Monza, il Consigliere Provinciale Fabio Ghezzi, il Presidente di Ato Monza e Brianza, Silverio Clerici.

I due erogatori sono stati regalati alla scuola da BrianzAcque nell’ambito del progetto “Più acqua per tutti”, finalizzato a ridurre i consumi di plastica monouso e ad evitare di contaminare l’ambiente producendo e disperdendo rifiuti. Da parte sua, il Comitato dei genitori, i cui delegati erano presenti all’inaugurazione, si è fatto carico delle spese per l’allaccio dei dispenser idrici, da cui si potrà far rifornimento di acqua liscia nelle versioni fredda e a temperatura ambiente.

“Desidero complimentarmi con tutte le componenti del liceo Valentini per aver voluto promuovere concretamente questa buona pratica ambientale -ha detto Boerci- bere acqua pubblica nella consapevolezza della sua bontà e della sua sicurezza rappresenta soprattutto per i ragazzi un momento educativo e un passaggio culturale decisivo per contribuire con piccoli gesti quotidiani a rendere migliore il Pianeta”.

La dirigente del liceo, Elisabetta Biraghi ha spiegato che “La scuola, luogo educativo per eccellenza, ha il dovere di sviluppare il senso civico degli studenti, favorendo anche i comportamenti ecosostenibili, ci stiamo adoperando a che il nostro Istituto diventi una scuola “verde”; ringrazio BrianzAcque e il Comitato genitori perché il posizionamento degli erogatori è un tassello importante di questo percorso”.

Avviata nel 2019, la campagna “Più acqua per tutti” per il progressivo abbattimento della plastica e per l’uso responsabile di un bene vitale come “l’oro blu” prevede il posizionamento di erogatori di H2o alla spina in scuole, biblioteche, impianti sportivi, municipi, palestre, caserme e altri edifici della Pubblica Amministrazione. Ad oggi, BrianzAcque ne ha installati 104.

Nel corso della cerimonia, gli studenti dell’indirizzo di grafica e di multimediale hanno presentato i lavori svolti per pubblicizzare tra gli studenti l’uso degli erogatori e promuovere così buone pratiche salva ambiente. Da qui, la proposta lanciata a sorpresa dal presidente Boerci di un contest in cui si chiede ai ragazzi del Liceo Valentini di ideare e di produrre grafiche e nuove forme di design per borracce e bottiglie di vetro logate BrianzAcque.

"Resta sempre altissima l’attenzione dell’Amministrazione Comunale rispetto ai temi ambientali e, in particolare, l’impegno a limitare, soprattutto nelle strutture pubbliche, l’utilizzo di materiale in plastica – ha detto l'Assessore all’Ambiente del Comune di Monza- L’iniziativa promossa da BrianzAcque, che già gestisce diverse “case dell’acqua” distribuite sul territorio, rappresenta un ulteriore passo in direzione della valorizzazione dell’acqua di rete. Così anche le scuole proseguono nel loro percorso che porta verso il Plastic Free. Anche in Comune abbiamo avviato una campagna di sensibilizzazione per cercare di diminuire o non utilizzare materiale in plastica. Con gli erogatori nelle scuole, insieme all’Ente, cerchiamo di veicolare, anche tra i piu’ giovani, i temi legati alla risorsa idrica e come essa sia determinante per la salvaguardia dell’ambiente".

“Come Provincia – ha specificato il consigliere alla Comunicazione, Fabio Ghezzi – siamo felici di questa iniziativa per un utilizzo intelligente e sostenibile dell’acqua. Una società partecipata dalla Provincia si conferma protagonista degli investimenti sul territorio e, come oggi, nelle scuole di competenza provinciale”.

“Questa prima iniziativa per le scuole superiori – ha concluso il Presidente dell’Ato di Monza e Brianza, Silverio Clerici- è un prosieguo della campagna di BrianzAcque per la tutela di una risorsa irripetibile quale l’acqua, il cui consumo deve essere propedeutico al rispetto dell’ambiente. Qui, in questa scuola, assistiamo ad un inizio nel rispetto con l’annullamento dell’uso di plastica che è uno degli elementi più inquinanti dell’ambiente”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli