Monza, confiscati a pregiudicato immobili e soldi per 500mila euro

Red-Alp

Milano, 26 mar. (askanews) - I militari della guardia di finanza di Monza hanno eseguito un decreto di confisca di beni per circa 500mila euro emesso dalla Sezione autonoma misure di prevenzione del tribunale di Milano nei confronti di un pluripregiudicato campano residente nel capoluogo brianzolo. Lo hanno annunciato le stesse fiamme gialle, spiegando che l'uomo, "a partire dagli anni Settanta, ha riportato condanne per associazione per delinquere, estorsione, ricettazione e spendita di monete false".

Dalle indagini svolte, i finanzieri "hanno dimostrato una rilevante sproporzione tra gli esigui redditi dichiarati nel tempo, l'attività lavorativa svolta ed i beni mobili ed immobili posseduti dallo stesso e dalle persone a lui vicine, che in sostanza fungevano da prestanome".

Il decreto riguarda un appartamento, un box e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di circa mezzo milione di euro. Quanto confiscato sarà destinato ora ad usi utili per la collettività.