Monza, due italiani in manette per spaccio: avevano 450kg di hashish

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 set. (askanews) - Due cittadini italiani sono stati arrestati ieri a Vimercate (Monza e Brianza) per detenzione ai fini di spaccio di 450 chilogrammi di hashish. Lo rende noto la questura di Milano che ha eseguito il blitz.

Gli agenti dell'antidroga della Squadra Mobile erano appostati all'esterno di un box della cittadina quando hanno notato un minivan, intestato ad una società di Leasing, che ha fatto ingresso all'interno del cancello dello stabile. Appena il minivan è uscito gli agenti hanno deciso di controllare i due uomini: il conducente non ha manifestato alcuna forma di opposizione, mentre l'accompagnatore si è dato ad una precipitosa fuga verso l'interno dello stabile, barricandosi invano in un appartamento.

All'interno del minivan i poliziotti hanno trovato 10 kg di hashish, ma all'interno di uno dei box nello stabile sono state trovate numerose confezioni di ampie dimensioni contenenti complessivamente altri 440 kg di hashish. Sempre all'interno del box sono state rinvenute confezioni analoghe a quelle contenenti lo stupefacente ma già aperte e prive di contenuto, a riprova dell'elevato volume di "affari" dei trafficanti. I due arrestati sono stati associati al carcere di Monza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli