Monza: raffica di controlli nel weekend, 5 arresti

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 6 nov. (Adnkronos) – Tre cittadini arrestati per furto all’interno di due farmacie di Desio e due per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Fine settimana intenso per i Carabinieri della Compagnia di Desio, che hanno effettuato un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto della criminalità predatoria.

Da Varedo a Lissone e non ultima la città di Desio, uomini e donne delle stazioni dell’Arma, ma anche dei nuclei operativi in abiti civili, sono stati destinati all'attività di contrasto di quei comportamenti che mettono a repentaglio la sicurezza dei cittadini, dello spaccio di sostanze stupefacenti e alla prevenzione dei reati legati al fenomeno della "movida".

In particolare, grazie alla solerte segnalazione di alcuni cittadini di Desio, svegliati nel cuore della notte dal fracasso di una serranda, una gazzella dell’Arma, subito accorsa nelle vie del centro, è intervenuta a seguito di un furto ai danni di una farmacia, ove i malfattori, dopo avere divelto la saracinesca, hanno immediatamente raggiunto il registratore di cassa asportando il denaro che vi era contenuto, dandosi a precipitosa fuga. Le ricerche subito avviate, hanno consentito di sorprendere il terzetto di origini magrebine, due adulti e un minorenne, intenti a volersi introdurre all’interno di un’altra farmacia, poco distante dalla prima. Tutti assicurati alla giustizia per furto e tentato furto, e per i due maggiorenni, si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Monza mentre per il minorenne quelle di una casa di prima accoglienza del Piemonte.

A Varedo, nel corso dell’attività, i Carabinieri hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti due residenti nella zona cl 94 e 99, sorpresi durante la cessione di stupefacente a un disoccupato cl 2000. Dal controllo esteso anche presso le rispettive abitazioni sono stati sequestrati notevoli quantitativi di variegata sostanza stupefacente, somme in contanti e materiale per confezionare la droga. per il 22enne è invece scattata la segnalazione alla prefettura di Monza quale consumatore di sostanze.

All’esito dei controlli, un rumeno 56enne, è stato denunciato per avere cercato di asportare generi alimentari e superalcolici da un rinomato centro commerciale di Lissone, un 19enne della zona, segnalato alla Prefettura per violazioni in materia di stupefacenti ed un 28enne poiché trovato in possesso di un taglierino di grosse dimensioni, tutti pregiudicati.

Sono stati eseguiti 2 posti di blocco e vari posti di controllo, nel corso dei quali sono stati controllati 33 veicoli e 52 persone di cui alcune pregiudicate, mentre il titolare di un esercizio pubblico è stato proposto alla Questura di Monza, per un provvedimento di sospensione della licenza.