Monza, sequestrati 523mila articoli cancelleria con falso marchio

Red-Alp

Milano, 3 feb. (askanews) -Oltre 523 mila prodotti per cartotecnica sono stati sequestrati dai finanzieri della compagna di Monza. Lo hanno riferito le stesse fiamme gialle, spiegando che l'indagine ha interessato in un primo momento una società di importazione brianzola gestita da un cittadino cinese, dove è stato scoperta la cancelleria "riproducente, in maniera alterata il segno distintivo di un noto marchio registrato di una impresa leader del settore degli adesivi e delle colle".

Le successive indagini hanno consentito di risalire ad un importatore operante nell'hinterland napoletano, dove sono stati rinvenuti, pronti ad essere distribuiti sull'intero territorio nazionale, i prodotti sottoposti a sequestro.

Sempre secondo la finanza, l'imprenditore campano, denunciato alla procura di Monza per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e ricettazione, aveva direttamente commissionato gli articoli con marchio alterato a varie fabbriche in Cina.