Monza: tentato stupro al parco della Villa Reale, arrestato 43enne

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 13 lug.(Adnkronos) – Un uomo è stato arrestato perché ritenuto l'autore della tentata violenza sessuale a una ragazza avvenuta lo scorso 27 giugno al parco della Villa Reale di Monza. Si tratta di un 43enne originario dello Sri Lanka, residente in Brianza, con precedenti di polizia specifici.

Gli agenti della squadra mobile hanno eseguito ieri sera il provvedimento della misura cautelare emessa dal gip di Monza, su richiesta della locale procura. Le indagini erano scattate dopo che l'uomo aveva tentato di aggredire una giovane che faceva jogging al parco, afferrandola al collo, scaraventandola a terra e strappandole di dosso gli slip. La vittima, però, aveva reagito con grida e calci attirando l’attenzione di alcuni passanti che sono intervenuti chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine e mettendo in fuga l'uomo.

Oltre agli agenti della volante, sul posto è intervenuto il personale della squadra mobile che ha predisposto servizi mirati nel parco e ha analizzato i delitti a sfondo sessuale avvenuti in precedenza in Brianza. Sono inoltre stati acquisiti i filmati delle telecamere di sorveglianza del parco e delle zone limitrofe e, in collaborazione con il gabinetto di polizia scientifica di Milano, è stato tracciato l'identikit dell'uomo. Così, attraverso le immagini e i servizi effettuati nel parco di Monza che nei giorni successivi alla violenza è stato pattugliato da agenti in borghese, è stato possibile individuare l'autore della tentata violenza. L'uomo, regolare sul territorio italiano e con una famiglia a carico, era già stato denunciato in stato di libertà dal personale della squadra volante di Monza nel 2006 e nel 2020, per aver compiuto atti osceni in luogo pubblico sempre all’interno del parco cittadino. A suo carico, a seguito della richiesta della procedente procura, il gip di Monza ha emesso il provvedimento restrittivo della misura cautelare della custodia in carcere. Provvedimento che è stato eseguito dal personale della locale squadra mobile nella serata di ieri, trasferendo l’arrestato al carcere di Monza-San Quirico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli